20 novembre 2019
Aggiornato 20:00
Stasera a Santa Cecilia

Marisa Monte in Italia dopo 7 anni

Autrice e interprete fra le più amate e rappresentative della musica contemporanea brasiliana: l'appuntamento è per stasera all'Auditorium di Santa Cecilia a Roma con lo show intitolato «Verdade, uma ilusão»

ROMA - Torna in Italia dopo sette anni Marisa Monte, autrice e interprete fra le più amate e rappresentative della musica contemporanea brasiliana: l'appuntamento è per stasera all'Auditorium di Santa Cecilia a Roma con lo show intitolato «Verdade, uma ilusão» ('La verità, un'illusione), organizzato in collaborazione con l'ambasciata del Brasile. Nel concerto, l'artista di Rio trasporta il pubblico nel suo universo personale attraverso le canzoni del nuovo album «O que você quer saber de verdade» ('Cosa vuoi davvero sapere), pubblicato da poco anche in Italia da Emi.

Il suo ultimo album «O que você quer saber de verdade» è stato registrato a Rio de Janeiro, São Paulo, Los Angeles, Buenos Aires, New York, Berlino e Milano, prodotto dalla stessa Marisa e mixato da Patrick Dillet, sound engineer vincitore di numerosi Grammy (per le collaborazioni con Mariah Carey, David Byrne, Mary J. Blige) insieme a Mario Caldato Jr. (Beastie Boys, Blur, Manu Chao).

Il primo singolo «Ainda Bem» ('Meno male), scritto insieme allo storico collaboratore Arnaldo Antunes, è immediatamente balzato in cima alle classifiche nelle radio brasiliane e vanta la collaborazione del musicista argentino Gustavo Santaolalla (vincitore di un premio Oscar) e della band brasiliana Nação Zumbi.

Il concerto, che nel 2012 ha già toccato le principali città brasiliane, arriva in Europa preceduto dalla consueta grande aspettativa da parte di pubblico e critica che accompagna tutte le esibizioni della cantautrice carioca. Sul palco, oltre a Marisa, una band di 9 elementi scelti fra i migliori musicisti brasiliani: Carlos Trilha alle tastiere, Marcus Ribeiro al violoncello, Pupillo alla batteria, Dengue al basso, Lucio Maia e Dadi Carvalho alle chitarre, Pedro Mibielli e Glauco Fernandes al violino e Bernardo Fantini alla viola.

Parte integrante dei Tribalistas insieme ad Arnaldo Antunes e Carlinhos Brown (tutti ricordano la hit mondiale «Jà sei namorar»), Marisa Monte è un'artista completa, che il mondo conosce per la sua straordinaria voce e per una presenza sul palco d'ineguagliabile eleganza e impatto. La bellezza delle sue composizioni, la genialità delle sue melodie, la profondità poetica dei suoi testi si fondono per dar vita ad uno stile musicale d'eccellenza.

In vent'anni di carriera la musicista brasiliana ha venduto 9 milioni di dischi in Brasile e all'estero e il suo pubblico è in continuo aumento. Riconosciuta come una delle più grandi cantanti della musica popolare brasiliana (Mpb), Marisa Monte è riuscita a colmare il divario tra stili musicali e generazioni e continua a sorprendere con l'originalità e la qualità del canto, il talento come compositrice e la solidità delle scelte musicali.