17 giugno 2019
Aggiornato 15:30
Alena in versione portiere

Seredova: Polemiche su mio marito? Sono abituata

La moglie di Buffon: In questo modo colpiscono tutta la famiglia. Sabato è il compleanno di mio papà. Andrò a Praga, non in Polonia

MILANO - Alena Seredova versione portiere. La compagna di Gigi Buffon 'ruba' il lavoro al marito e respinge le accuse piovute nei giorni scorsi sulle spalle dell'estremo difensore della Juventus e della Nazionale. Nell'ambito dell'inchiesta sul calcioscommesse, infatti, è emerso che Gigi avrebbe versato ingenti quantità di denaro ad un tabaccaio di Parma, destinate presumibilmente alle scommesse. Alena non ci sta: «E' brutto da dire - ha dichiarato la showgirl intervistata da Alfonso Signorini su Radio Monte Carlo -, ma ho preso l'abitudine che prima degli appuntamenti importanti vengono sempre fuori polemiche importanti».

La preoccupazione di Alena è innanzitutto per i figli. «Non ci si rende conto che in questo modo si colpisce un'intera famiglia, anche i bambini - ha sottolineato la Seredova -. Io sono molto protettiva e provo a proteggere mio marito, ma anche i miei figli. Noi quel giorno siamo tornati a casa alle 18.30, ho acceso la tv dove c'era il telegiornale e l'ho saputo dalla tv. Mi ha dato fastidio che sia stato associato a un problema molto più grave - ha aggiunto -, la polemica su mio marito non riguarda tutto il resto. Mi ha dato noia perché i bambini erano lì, e il più grande che ha 4 anni qualcosa già capisce».

Nel frattempo domenica la Nazionale esordirà a Danzica contro la forte e favorita Spagna. Sugli spalti Alena non ci sarà. «Sabato è il compleanno di mio papà - ha svelato la ceca 34enne -. Andrò a Praga, non in Polonia. Per l'occasione a casa mia ci sarà una grigliata. Mi sono detta: Cos'è meglio? Il prosciutto al fuoco di mio babbo oppure...».