2 aprile 2020
Aggiornato 05:30
Premi cinematografici

Ai Nastri d'argento trionfa Moretti

6 premi a Habemus Papam. 3 Nastri a Vallanzasca. Migliori attori Rossi Stuart e Rohrwacher

ROMA - E' Nanni Moretti il grande trionfatore dei Nastri d'Argento di quest'anno. Il giornalisti cinematografici italiani hanno assegnato al regista di Habemus Papam sei premi su sette candidature. Al film vanno il Nastro per il regista del miglior film, per il soggetto, per la scenografia, i costumi, la fotografia e il miglior produttore (Nanni Moretti e Domenico Procacci). Tre sono i Nastri assegnati invece a Vallanzasca - Gli Angeli del Male di Michele Placido, quello per il migliore attore protagonista, Kim Rossi Stuart, per la colonna sonora e miglior montaggio. Alba Rohrwacher ottiene il Nastro d'Argento come miglior attrice protagonista per La solitudine dei numeri primi di Saverio Costanzo, mentre sua sorella Alice vince come migliore regista esordiente con Corpo celeste. Il Nastro dell'anno 2011 è andato a Noi credevamo Mario Martone.

Nell'anno del grande successo della commedia italiana, tra dodici candidati vince il Nastro speciale «Nessuno mi può giudicare» dell'esordiente Massimiliano Bruno. Ad un'altra commedia di successo, «Benvenuti al sud», va invece il premio per la miglior sceneggiatura. I Nastri per i migliori attori non protagonisti secondo i giornalisti cinematografici li hanno meritati Giuseppe Battiston, interprete dei film «La Passione», «Figli delle stelle» e «Senza arte né parte» e Carolina Crescentini per i suoi ruoli in «Boris il film» e «20 sigarette».

La consegna dei Nastri avverrà questa sera al Teatro Antico di Taormina, e oltre agli altri vincitori verranno premiate Giovanna Taviani con il Premio Speciale Documentario per «Fughe e approdi», Maria Sole Tognazzi con il Premio Speciale Documentari sul Cinema per «Ritratto di mio padre» e Valeria Golino con il premio come miglior regista esordiente di cortometraggi per «Armandino e il Madre». A Anna Foglietta e Alessandro Siani andrà il Premio Antica Fratta-Nastri d'argento per la commedia e a Valeria Bruni Tedeschi il Nastro Europeo 2011.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal