20 gennaio 2021
Aggiornato 00:30
Ucciso Bin Laden

«Kill Bill Laden», il film-Cassandra della Bigelow

Il progetto della regista Premio Oscar per «The Hurt Locker»

LOS ANGELES - Bin Laden al cinema era già morto o quasi: Kathryn Bigelow, regista premio Oscar per il film The Hurt Locker (pellicola del 2008 sui soldati americani in Iraq) stava già scegliendo il cast per portare sul grande schermo una storia che raccontasse la fine del leader di Al Qaida con il titolo provvisorio Kill bin Laden prima che Osama fosse ucciso nella notte da un blitz americano in Pakistan.

Secondo Aceshowbiz, la Bigelow e il suo sceneggiatore Mark Boal stanno programmando la produzione del film indipendente basato su «una precedente fallita missione tesa a uccidere il leader di Al Qaida responsabile degli attacchi terroristici dell'11 settembre in America mentre si nascondeva in una provincia al confine tra Pakistan e Afghanistan».
Il portavoce della regista ha tuttavia sottolineato che il film non è interamente incentrato sul numero uno di Al Qaida. Anche se i dettagli scarseggiano, secondo il sito specializzato, nel cast potrebbe esserci Joel Edgerton come protagonista, mentre Megan Ellison, figlia del co-fondatore e Ceo della Oracle Corporation Larry Ellison, investirebbe nel progetto.

Non è la prima volta che Bin Laden ispira l'industria cinematografica americana: già nel 2006 la Paramount si era interessata a un progetto intitolato «Jawbreaker», basato sul libro dell'agente della Cia Gary Bernstein che parlava della missione lanciata per catturare il leader di Al Qaida nel dicembre 2001. Allora il progetto rimase nel cassetto, ma è probabile che qualcuno oggi se ne ricordi...