27 febbraio 2020
Aggiornato 23:30
Wrc | Rally di Polonia

Tanak si schianta sul più bello, Neuville ringrazia e vince

Per il terzo anno consecutivo, l'estone della Ford va in testa alla gara polacca ma poi resta a bocca asciutta, stavolta per colpa di un incidente contro un albero. La serratissima battaglia tra i due durata tutto il weekend si conclude dunque a favore del belga della Hyundai

MIKOLAJKI – Va a Thierry Neuville una delle battaglie più serrate nella storia del Mondiale Rally. Il belga della Hyundai conquista la sua terza vittoria della stagione, avvicinandosi a soli undici punti dal leader della classifica iridata Sebastien Ogier, a cinque gare dal termine della stagione. È stato un Rally di Polonia pieno di colpi di scena, con ben dieci passaggi del testimone al comando, favoriti anche da un meteo che non ha risparmiato pioggia torrenziale, vento e fango. Neuville ha iniziato l'ultima tappa in testa, ma l'ottima guida di Ott Tanak nella prova speciale di apertura della giornata aveva riportato il suo rivale davanti a tutti. L'estone, però, ha buttato tutto al vento nello scratch successivo, schiantando la sua Ford Fiesta contro un albero e danneggiandola in modo irreparabile. A questo punto, con il suo avversario più temibile ormai fuori gioco, a Thierry è bastato arrivare tranquillamente al traguardo per laurearsi vincitore con quasi un minuto e mezzo di vantaggio suo suo compagno di marca Hayden Paddon e quasi due e mezzo sul leader del Mondiale Ogier.

Maledizione polacca
Per il terzo anno consecutivo, dunque, il terreno polacco riserva solo delusione per Tanak, vincitore dell'ultima prova in Italia: anche nelle due passate edizioni, infatti, si era portato in testa ma non era riuscito ad assicurarsi la vittoria finale. Paddon, invece, conclude un lungo periodo di assenza dal podio durato addirittura un anno, grazie ad una corsa priva di errori. Prossimo appuntamento in programma dal 27 al 30 luglio in Finlandia, per la prova più veloce dell'intero calendario.