19 marzo 2019
Aggiornato 00:00

Lowes scalda i motori per la prima stagionale in Qatar

Il pilota del Team Federal Oil Gresini Moto2 è stato velocissimo durante tutti i tre giorni di test, dove c’è stato il tempo di lavorare su molti dettagli di una moto comunque ancora da scoprire

Sam Lowes durante i test in Qatar
Sam Lowes durante i test in Qatar Gresini Racing

LOSAIL - Due test da protagonista, ultimo quello che lo ha visto far segnare il miglior tempo della tre giorni (1’58.439s), Sam Lowes si prepara alla prima uscita stagionale che avrà (finalmente) luogo proprio a Losail, Qatar, questo fine settimana. Il pilota del Team Federal Oil Gresini Moto2 è stato velocissimo durante tutti i tre giorni di test, dove c’è stato il tempo di lavorare su molti dettagli di una moto comunque ancora da scoprire. Il britannico, che ha sofferto un po’ il forte vento nel day1, ha poi potuto lavorare con continuità nelle restanti giornate, chiuse sempre in testa alla classifica.

Simulazione di gara nella terza giornata per Lowes, che ora insieme al team avrà qualche giorno per analizzare e studiare al meglio le soluzioni trovate per il tracciato qatariota. Tracciato di Losail che è sicuramente tra i preferiti di Sam Lowes che qui ha già trovato una pole position nel 2015 e una prima fila proprio con i colori Federal Oil nel 2016.

Pre-season che si chiude così con ottime sensazioni e con grande entusiasmo da parte di tutto il team anche se da venerdì si azzererà tutto e si inizierà a fare sul serio a partire dalle 12:45 ora italiana con le prime libere della classe intermedia.

SAM LOWES #22

«Veniamo da un test molto positivo nel quale abbiamo lavorato tantissimo e per questo devo innanzitutto ringraziare il tutto il team. Abbiamo anche avuto modo di fare una simulazione di gara nell’ultimo giorno: abbiamo deciso di farla durante il giorno quando le condizioni sono normalmente peggiori di quelle in notturna, ma volevamo trovare il limite della nostra moto e ci siamo riusciti credo. In generale abbiamo fatto un’ottima pre-season e abbiamo trovato una base importante su cui lavorare ad ogni GP, quindi non posso che essere molto positivo per la prima gara dell’anno. L’obiettivo è lottare con i migliori e giocarci la vittoria».