16 dicembre 2018
Aggiornato 04:00

A Vinales l'ultima pole 2018. Rossi solo 16°

Lo spagnolo della Yamaha precede Rins, Dovizioso e Petrucci, ma l'impresa è di Marc, che cade, gli esce l'arto dalla sede, lo rimette a posto e conquista la seconda fila

A Vinales l'ultima pole 2018. Rossi solo 16°
A Vinales l'ultima pole 2018. Rossi solo 16° (Yamaha Team)

VALENCIA - Maverick Vinales ha conquistato la pole position del Gp di Valencia, ultima prova del mondiale di MotoGp in programma domani sulla pista spagnola. Su pista asciutta, in un momento di tregua dalla pioggia, lo spagnolo della Yamaha segna il tempo di 1'31:312 - passando addirittura dalla tagliola della Q1 - e precede il connazionale della Suzuki, Rins (+0:068), e Dovizioso, terzo a 0:080. Brividi per Marc Marquez caduto e rientrato subito ai box per un problema alla spalla sinistra (uscita dalla sede naturale) risolto dai medici tanto che ha avuto il tempo di salire in sella e staccare il quinto tempo a 0:130 dalla Ducati Pramac di Petrucci. Il taglio di una Q1 ricca di nomi altisonanti era stato passato da Iannone (1'31:382) e, come detto, da Viñales (+0:476), lasciando fuori top rider come Lorenzo, 3° a 0:518, e Rossi, addirittura 6° a 1:070 - alle spalle anche di Nakagami e Morbidelli - e costretto quindi a partire 16°.

Vinales in pole: «La Q1 porta bene»
«Se serve, allora passo sempre dalla Q1, mi porta bene». Maverick Viñales fècontento dopo la pole conquistata a Valencia dopo essere passato dalla tagliola della Q1: «Sono molto contento, il team ha lavorato benissimo, facendo un gran lavoro in poco tempo. La pole qui in casa mi tranquillizza tanto, dalla Thailandia in poi abbiamo cambiato metodo di lavoro e sono più sereno, ed è quello che mi serve per la testa. Abbiamo fatto bene, ma dobbiamo continuare e io devo migliorare come pilota».

Marquez: «Spalla tutto ok, non ho spinto molto»
«Le qualifiche di oggi sono state un po 'sfortunate quando sono caduto nella prima curva a destra durante il mio primo giro veloce, e ho sentito subito qualcosa di strano nella mia spalla». Marc Marquez parla così del quinto posto nelle qualifiche del Gp di Valencia e del suo infortunio alla spalla. «Fortunatamente, quando sono tornato al mio camion e ho provato alcuni movimenti, ci siamo resi conto che non era poi così male e ho iniziato a sentirmi meglio. Quando i medici sono arrivati e l'hanno controllato, era tutto tornato al suo posto ed ero pronto per tornare in sella alla mia moto. Non ho spinto come al solito, dato che era meglio restare in sella. Solo un decimo dalla pole non è male, quindi domani, giorno della gara, sarà un altro giorno».