18 novembre 2018
Aggiornato 17:00

Milan-Inter: duello per De Paul

Milanesi già al lavoro per rinforzare le rispettive rose in vista della prossima stagione
Rodrigo De Paul, fantasista argentino dell'Udinese
Rodrigo De Paul, fantasista argentino dell'Udinese (ANSA)

MILANO - La stagione in corso non è neanche giunta al giro di boa ma già diversi club sono proiettati verso la prossima, anche perché, si sa, chi ben comincia è a metà dell’opera e quindi meglio portarsi avanti col lavoro, soprattutto per quanto riguarda il calciomercato dove sarebbe sempre opportuno non farsi anticipare dai rivali. E’ il caso di Inter e Milan, qualche settimana fa avversarie in campo nel derby milanese che ha premiato in extremis i nerazzurri, ed ora pronte a darsi battaglia anche sul mercato, entrambe rivolte verso lo stesso obiettivo in vista della sessione estiva di mercato che partirà il prossimo giugno. Il nome in questione è quello di Rodrigo De Paul, fantasioso centrocampista offensivo (o attaccante arretrato, fate voi) dell’Udinese, certamente il fiore all’occhiello dei bianconeri friulani, destinato a diventare uno dei pezzi pregiati del calciomercato, di certo l’elemento più costoso della già carissima bottega udinese.

DUELLO - Inter e Milan sono concentrate sui rispettivi obiettivi stagionali, ma le due dirigenze guardano con occhio interessatissimo l’evolversi della situazione che riguarda De Paul, quest’anno assai più convincente e continuo rispetto alla passata stagione, concreto in zona gol e protagonista di tutte le azioni che hanno finora portato in rete la formazione di Velazquez. L’argentino sta dimostrando qualità tecniche, duttilità tattica e personalità, è bravo nel tiro da fuori e nei calci piazzati, ha anche corsa e fisico, appare pronto per confrontarsi con un club più prestigioso dell’Udinese che, storicamente, non trattiene i suoi gioielli e sa venderli bene, tanto che da prime indiscrezioni il prezzo iniziale per portarsi a casa de Paul non scenderà dalla soglia dei 30 milioni di euro, anche se la famiglia Pozzo potrebbe sparare ancora più alto se le prestazioni del numero 10 sudamericano si mantenessero allo stesso livello di quelle mostrate finora.

ROMA E SPAGNA - Sull’argentino, inoltre, si sono posati gli occhi anche della Roma e di un paio di società spagnole (Siviglia e Valencia), ma l’impressione è che le milanesi siano al momento in vantaggio, con le dirigenze pronte a spuntarla in un derby che potrebbe assicurare al vincitore un calciatore dalle prospettive più che interessanti.