19 ottobre 2019
Aggiornato 09:00

Una gomma rovina la gara di Bagnaia (che resta leader)

Uno pneumatico posteriore difettoso costringe il torinese all'ottavo posto. In campionato rimane davanti di un punto ad Oliveira, oggi secondo dietro a Quartararo

BARCELLONA – Una gara più difficile del previsto per Francesco Bagnaia quella che si è appena conclusa al Montmelo. Il pilota torinese del team Sky Vr46, davvero consistente durante tutto il weekend, in gara non riesce a lottare per le posizioni di testa, a causa di uno pneumatico difettoso, e taglia il traguardo all’ottavo posto.

Un vero peccato
Scattato dalla quarta casella dello schieramento, fin dai primi giri fatica a tenere il ritmo del gruppo dei più forti per un’imprevista perdita di aderenza. In lotta per le posizioni ai limite della top 10 fin sotto la bandiera a scacchi, centra un ottavo posto che gli permette di conservare la leadership in campionato (119 punti) con un solo punto di margine su Miguel Oliveira, secondo oggi dietro a Fabio Quartararo al primo successo in carriera. «Non è stata la gara che mi aspettavo – si rammarica Bagnaia – Siamo partiti, come previsto, considerate le temperature, senza spingere troppo per evitare di consumare la gomma posteriore. Purtroppo, dal quarto giro, ho iniziato a perdere aderenza, ho capito che c’era qualcosa che non andava sulla gomma dietro e ho davvero fatto fatica a finire la gara. Ho cercato di gestire la situazione nel migliore dei modi per tagliare il traguardo e raccogliere punti per il campionato. Siamo stati competitivi per tutto il weekend ed è difficile accettare di non aver potuto lottare per le posizioni di testa a causa di una gomma difettosa».