18 ottobre 2019
Aggiornato 06:30

«Hamilton? È dottor Jekyll e mister Hyde»: le accuse dell'ex fidanzata

La modella Veronica Valle, che frequentò Lewis per tre mesi nel 2015, fa delle forti rivelazioni sul suo comportamento privato: «Ha dei problemi di rabbia»

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton Mercedes

ROMA«Dottor Jekyll e mister Hyde». Questa è la secca definizione che dà di Lewis Hamilton la sua ex fidanzata Veronica Valle, 26enne modella che per tre mesi frequentò il campione di Formula 1 nel 2015. Ai microfoni del tabloid inglese The Sun on Sunday, la Valle non risparmia le accuse al portacolori della Mercedes, sostenendo che fosse solito criticare il suo aspetto fisico e scagliarsi con forza contro di lei, per motivi anche futili. Veronica ha raccontato di essere stata inizialmente contattata su Instagram nell'agosto 2015 da Lewis, che le ha organizzato un volo dalla sua casa di Houston, in Texas, fino alle Barbados. Qui, nell'isola caraibica, si è unita ad un gruppo di altre ragazze tutte invitate dal tre volte iridato: «All'inizio è stato dolce con me», ha spiegato la giovane, ma sono bastate poche settimane perché lo sportivo manifestasse i suoi «problemi di rabbia», in occasione di un volo verso New York a bordo del suo jet privato. Quando ha scoperto che il pilota dell'aereo aveva utilizzato il bagno del velivolo, infatti, «è diventato pazzo. Ha urlato: 'Tutti sanno che non si deve ca***e sul mio aereo'. Stava per licenziare il pilota».

Cattiverie
Basterebbe dunque utilizzare la toilette sbagliata per scatenare gli accessi d'ira di Hamilton, che è soggetto a «cambi d'umore molto rapidi», prosegue la Valle. Toccò anche a lei scoprirlo, quando pochi mesi dopo, mentre soggiornavano nella casa dell'anglo-caraibico nel sud della Francia, lui l'avrebbe apostrofata chiedendole il motivo per cui aveva utilizzato il bagno vicino alla cucina invece di quello nella stanza degli ospiti, e ci si fosse trattenuta così a lungo. «Sembrava molto contrariato, fu un momento completamente bizzarro», aggiunge la modella. E non è finita. Quando lo vide per l'ultima volta alle Barbados, Veronica racconta che Lewis la definì grassa davanti a tutti i suoi amici: «Se ero la prima a prendere da mangiare mi diceva: 'Guardati, quanto sei cicciona'. La gente iniziava a ridere di me e io mi sentivo male. Poi aggiunse: 'Wow, sei così brillante che sembri un maledetto Umpa Lumpa'. Per tutto il viaggio imprecò contro di me, i suoi amici mi dissero che quando beveva usciva fuori di testa». Anche dopo la rottura del loro fidanzamento, la ragazza continuò a vedere Lewis ad ogni agosto alle Barbados, finché si convinse a cambiare il suo numero di telefono quando si rese conto che il campione del mondo la stava «solo usando per fare sesso». Una volta ricevette da lui anche una proposta di triangolo amoroso, che rifiutò: «Era ossessionato dai menage a trois».