21 ottobre 2019
Aggiornato 07:30

Verso Napoli-Juventus: Higuain tenta il miracolo

L’operazione alla mano è perfettamente riuscita e l’attaccante argentino prova un improbabile recupero in vista della sfida scudetto del San Paolo in programma venerdì sera

Gonzalo Higuain, centravanti della Juventus
Gonzalo Higuain, centravanti della Juventus ANSA

TORINO - Che Napoli-Juve sarebbe senza Higuain? Se lo chiedono un po’ tutti, magari i tifosi partenopei si augurano il forfait del loro ex idolo che da quando ha scelto Torino e i colori bianconeri ha sempre segnato contro i suoi vecchi compagni, giustiziati dalle prodezze del centravanti argentino. Eppure Napoli-Juventus, partitissima della prossima giornata di campionato ed in programma venerdì sera alle 20:45 allo stadio San Paolo, rischia fortemente di giocarsi senza l’uomo forse più atteso della partita, perché Gonzalo Higuain sta poco bene ed il suo forfait appare sempre più probabile.

Recupero lampo?

L’attaccante della Juventus è stato operato alla mano sinistra nel corso della giornata di lunedì, l’intervento è perfettamente riuscito, ma i medici sconsigliano una ripresa immediata degli allenamenti, prevedendo invece qualche giorno di riposo. Higuain scalpita, vuole recuperare e vuole giocare, anche se Allegri e la Juve ci vanno cauti e non vogliono correre rischi inutili anche se la sfida è forse la più importante del campionato col Napoli capolista e a +4 sui bianconeri. Marotta ha affermato che il recupero di Higuain è complicato ma non impossibile, la sensazione è che l’attaccante al massimo potrà accomodarsi in panchina lasciando spazio a Mandzukic che anche domenica col Crotone è stato ottimo nel ruolo di centravanti trovando un gol e sfiorandone almeno un altro paio. Napoli-Juve senza Higuain? Molto più di un’ipotesi, almeno per ora e almeno salvo miracoli che forse stavolta anche San Gennaro dimenticherà di fare.