Calcio

CSU Craiova: "spie" italiane dall'interno

L'avversario europeo del Milan presenta due vecchie conoscenze della serie A che conoscono meglio degli altri i rossoneri di Montella

Devis Mangia, allenatore italiano del CSU Craiova
Devis Mangia, allenatore italiano del CSU Craiova (ANSA)

CRAIOVA - Nella città rumena di Craiova nessuno sarà rimasto soddisfatto dal sorteggio di Coppa Uefa che ha messo davanti alla squadra locale dell'Universitatea Craiova il rinnovato e rinforzato Milan di Vincenzo Montella, prenditutto sul mercato e volenteroso di tornare protagonista in Italia e in Europa. Come può la piccola compagine rumena spaventare lo squadrone milanista? A guidare l'assalto saranno proprio due italiani: il primo è Devis Mangia, tecnico del Craiova ed ex allenatore di Palermo, Spezia e Bari, oltre che commissario tecnico della nazionale under 21. Mangia, peraltro accostato per un periodo anche alla panchina del Milan, è allenatore preparatissimo tatticamente, sponsorizzato e stimato da Arrigo Sacchi, curatore quasi maniacale delle fasi di gioco delle sue squadre. Insieme al tecnico, il Craiova ha appena acquistato anche Fausto Rossi, difensore classe 1990, prodotto del settore giovanile juventino e reduce dalla sfortunata esperienza in serie B al Trapani, culminata con la retrocessione dei siciliani. A loro due, più che a tanti altri, il compito di svelare segreti e trucchi del calcio italiano per provare la grande impresa europea.