20 agosto 2019
Aggiornato 18:30

Inter: Perisic si riavvicina al Manchester United

Calma solo apparente nella trattativa che potrebbe portare il croato da Milano in Inghilterra. La distanza fra domanda ed offerta è sempre meno ampia

Ivan Perisic, attaccante dell'Inter e della nazionale croata
Ivan Perisic, attaccante dell'Inter e della nazionale croata ANSA

MILANO - Una quiete durata lo spazio di una settimana, giusto il tempo per ricaricare le pile e dar modo di annunciare da una parte Borja Valero e dall’altra Romelu Lukaku, ma ora ecco che Inter e Manchester United hanno riallacciato i rapporti per l’affare che potrebbe e dovrebbe condurre Ivan Perisic alla corte di Mourinho. Il problema, da quando il club inglese si è interessato al croato dell’Inter, è sempre stato legato al costo del cartellino: i nerazzurri chiedono 54 milioni di euro, i Red Devils non andavano oltre i 35-38; lo stesso Mourinho aveva di fatto chiuso all’ipotesi di ingaggiare Perisic, ma faceva tutto parte di una tattica ben definita: aspettare in attesa che le pretese interiste calassero. E invece l’Inter continua a non scendere dalla sua richiesta di 54 milioni, al di sotto della quale il calciatore non si muove da Milano; e così è stato il Manchester a cambiare tattica, aumentando l’offerta a 45 milioni, diminuendo la distanza fra domanda e proposta, riaprendo una trattativa che sembrava ormai arenata. Ballano ancora 9 milioni fra i due club, ma la sensazione è che il Manchester United abbia voluto far capire all’Inter di poter trovare un accordo a metà strada: ancora un piccolo sforzo e Perisic vestirà il rosso.