12 dicembre 2019
Aggiornato 20:30

La Honda volta pagina: scelto il sostituto di Nicky Hayden

Dopo due weekend di lutto, il team che fu dello sfortunato Kentucky Kid decide di riempire il vuoto lasciato dal campione statunitense. Al suo posto nell'appuntamento di casa in California scenderà in pista il promettente 24enne americano Jake Gagne: «Spero di renderlo orgoglioso»

LAGUNA SECA – È la dura legge dello spettacolo, quindi anche dello sport: «Lo show deve andare avanti». Sempre, perfino dopo le tragedie più insensate e difficili da accettare. Così, dopo aver indossato il lutto al braccio per ben due weekend di gara, schierando la sola moto di Stefan Bradl, il team Honda in Superbike è stato costretto a voltare pagina, seppure con dolore. E a riempire il sellino della loro seconda Cbr1000Rr, lasciato drammaticamente vuoto dalla scomparsa di Nicky Hayden.

Carriera in decollo
A raccogliere il testimone dal Kentucky Kid, proprio in quello che sarebbe stato il suo appuntamento di casa, sulla leggendaria pista di Laguna Seca appena rientrata in calendario, sarà un suo connazionale: il 24enne pilota californiano Jake Gagne. Molto meno blasonato e conosciuto del suo sfortunato predecessore, certo, ma un autentico specialista delle corse statunitensi e delle derivate di serie. Dopo essersi svezzato al motociclismo in Europa, con la Red Bull Rookies Cup trainata dal Motomondiale e con il campionato continentale di Moto2, Gagne è infatti tornato al di là dell'Atlantico correndo e vincendo nel 2014 nel campionato Daytona Sportbike, e l'anno successivo nel Superstock 1000 locale. In questa stagione sta correndo in Superbike Motoamerica con la stessa moto che guiderà nel Mondiale, la Honda Fireblade Sp2: dunque, dalla sua ha una profonda conoscenza sia del mezzo che del tracciato di casa.

Le dichiarazioni
«Per me è un sogno che si avvera e un grandissimo onore avere l'opportunità di correre nella serie iridata Superbike con un team così prestigioso – commenta Jake – Darò il massimo per cercare di fare il miglior lavoro possibile e imparare più che posso. La perdita di Nicky è stata molto difficile per tutti noi ma so che ci guarderà da lassù e spero di poterlo rendere orgoglioso. Lagina Seca sarà sempre una pista molto speciale per lui e sono onorato di poter scendere di fronte al nostro pubblico di casa e dimostrare cosa posso fare». Aggiunge il team manager Ronald ten Kate: «Jake è un pilota giovane e di talento che conosce già la Fireblade e ha corso e vinto molte volte a Laguna Seca. Confido nel fatto che si godrà questa esperienza e darà il massimo di fronte al suo pubblico. Nicky era noto per il grande sostegno che dava ai giovani, specialmente i suoi connazionali, ed era sempre disponibile per una chiacchierata e un consiglio, quindi ritengo questo il modo migliore per onorarlo a Laguna Seca».

Jake Gagne
Jake Gagne (Red Bull)