17 ottobre 2019
Aggiornato 23:00

Verso Cagliari: l’occasione per chi vuole tenersi il Milan

La partita di domenica al Sant’Elia è inutile per la classifica dei rossoneri, ma può servire a quei calciatori non ancora certi della riconferma ed in bilico fra cessione e rilancio. Montella è pronto a valutare tutti in vista della prossima stagione

Mati Fernandez, prima stagione al Milan
Mati Fernandez, prima stagione al Milan ANSA

MILANO - 38^ ed ultima giornata del campionato 2017-2018, domenica alle ore 15 allo stadio Sant’Elia Cagliari e Milan chiuderanno la loro rispettiva stagione dopo aver centrato gli obiettivi prefissati all’inizio (i sardi salvi, i rossoneri qualificati alla prossima Coppa Uefa), nonostante un ruolino di marcia altalenante per entrambe. In casa Milan, poi, la sfida in Sardegna sarà l’occasione per vedere in campo volti che in questo campionato hanno visto più panchina che campo; non tanto i sicuri partenti come Poli, Honda oppure Ocampos, quanto gli elementi ancora non sicuri circa il loro futuro in rossonero. Vincenzo Montella, infatti, darà spazio in attacco ancora una volta a Gianluca Lapadula, il cui futuro oscilla fra la riconferma al Milan ed una cessione per monetizzare e far cassa; le 7 reti realizzate dall’ex centravanti del Pescara pur con un minutaggio ridotto, evidentemente, non lo collocano ancora nella lista degli incedibili.

Possibili partenti

Stesso discorso per Mati Fernandez che ha saltato gran parte della stagione per problemi fisici, ma che nelle gare disputate ha ben impressionato, compresa l’ultima contro il Bologna. Difficile piazzare Andrea Bertolacci, anch’egli spesso infortunato e non ancora certo della riconferma dopo due annate opache al Milan, mentre Locatelli e Calabria potrebbero andar via a prescindere, ma con una soluzione temporanea e non certo a titolo definitivo, soprattutto il primo. Infine Josè Sosa, impalpabile nelle prime uscite, più sicuro nella seconda parte di stagione, ma il cui futuro potrebbe essere lontano dall’Italia con Fenerbache e Galatasaray in forte pressing sull’ex napoletano. Cagliari-Milan, insomma, rischia di diventare gara di commiato per molti appartenenti all’organico milanista 2016-2017.