13 dicembre 2019
Aggiornato 21:00

Civ, il team di Rossi vince, quello di Biaggi si ritira. In Sbk trionfa la Ducati di Pirro

Edoardo Sintoni (3570 Mta Mahindra) e Michele Pirro (Ducati Barni Racing) trionfano in Moto3 e Superbike. Doppio ko per il Max Racing Team. Nella Premoto3 vittoria nella 250 per Elia Bartolini (Rmu Vr46 Riders Academy)

IMOLA – Emozioni fin dalla prima gara, con arrivo al fotofinish e battaglie in tutte le classi. È partito così il Civ 2017 dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. La Moto3 ha regalato subito un finale da brividi. Con una bagarre conclusa sotto la bandiera a scacchi. A spuntarla è stato Edoardo Sintoni sulla Mahindra del Team 3570 Mta. Il poleman di Imola non era partito al meglio ma ha recuperato ed ha passato il rivale Anthony Groppi all’ultima curva, dimostrando talento e sangue freddo. Il pilota Honda Gresini Racing Team era scattato forte al via, conducendo la gara fino alla parte finale, nella quale i suoi avversari recuperavano. Sorride tutto il team di Fausto Gresini perché sul terzo gradino del podio c’è Tommaso Marcon, che precede Kevin Zannoni (Ktm Mf84 Pluston by Althea) autore di un piccolo errore nelle fasi finali che gli ha compromesso la lotta per il podio. Out per cadute i due piloti del Max Racing Team di Max Biaggi (Alessandro Delbianco e Davide Baldini), mentre Bruno Ieraci (Tm Racing Factory) era tra i primi ma è stato penalizzato per partenza anticipata e ha chiuso tredicesimo. In Premoto3 250, in compenso, trionfa il team del rivale Valentino Rossi grazie a Elia Bartolini, della Rmu Vr46 Riders Academy, che solo sotto la bandiera a scacchi ha battuto Alberto Surra (Speed Up Vl Team).

Pirro riparte con una vittoria
In Superbike lotta tra Ducati: a spuntarla è stata quella del Barni Racing Team di Michele Pirro. Il pugliese, collaudatore della Rossa di Borgo Panigale in MotoGP e coach di Jorge Lorenzo, è partito subito vincendo, dopo una grande bagarre con Lorenzo Zanetti (Motocorsa Racing). Il numero 51 nella prima parte di gara ha tenuto il ritmo del rivale, fino a passarlo dopo una lotta che ha regalato spettacolo, con Zanetti che ha avuto il merito di tenere alto il livello della gara fino alla fine. I due piloti, entrambi gommati Pirelli, hanno fatto il vuoto dietro di loro. Terzo posto per la Ducati del team Aruba Junior di Michael Rinaldi, wild card al Civ in preparazione della gara di Superstock 1000 di Imola a metà maggio. Quarto posto per la Yamaha Pata Official Team di Roberto Tamburini e quinta posizione per Eddi La Marra, compagno di squadra di Zanetti, con il campione di Ferentino che ha firmato un buon rientro in pianta stabile alle corse.