19 maggio 2019
Aggiornato 10:00
Al via anche la classe inferiore del Mondiale a quattro ruote

Fuoco e Leclerc, i due giovani del vivaio Ferrari pronti all'esordio in F2

Antonio e Charles, i due allievi più avanzati della Driver Academy, cominceranno tra dieci giorni la loro stagione nella categoria di contorno della Formula 1. In attesa si sono preparati con tre giornate di test in Bahrein

Antonio Fuoco in azione sulla sua monoposto della Prema in Bahrein
Antonio Fuoco in azione sulla sua monoposto della Prema in Bahrein ( Ferrari )

MANAMA – Si sono concluse in Bahrein le ultime prove di preparazione alla stagione di Formula 2, che scatterà sul circuito di Al Sakhir il prossimo 14 aprile come evento di supporto al Gran Premio di Formula 1. I due piloti della Ferrari Driver Academy, Antonio Fuoco e Charles Leclerc, hanno completato il lavoro pianificato insieme al team Prema per preparare al meglio l’esordio nella categoria. Sia Fuoco che Leclerc hanno avuto la possibilità di completare simulazioni di qualifica e long run nell’arco delle tre giornate di prove disputate sul tracciato mediorientale, raccogliendo importanti riscontri. È stato di 1:40.780 il miglior crono ottenuto da Fuoco nella tre giorni bahrenita, a due decimi dal miglior riferimento emerso nei test. Un tempo di valore assoluto, ma che non ha rispecchiato in pieno il buon potenziale del pilota dell'accademia di Maranello. Riscontri importanti sono arrivati anche da Leclerc (1:40.916 il suo miglior crono) che ha completato con successo anche tre simulazioni di gara. Per entrambi i piloti della Driver Academy ci sarà ora qualche giornata dedicata alla preparazione dell’imminente trasferta in Bahrein per l’atteso esordio nella serie Formula 2.