16 ottobre 2019
Aggiornato 23:30

Milan: Mirabelli incontra il Bologna per Krejci

Il prossimo direttore sportivo rossonero lavora già sottotraccia per completare l'organico di Montella. Piace molto l'esterno d'attacco ceco in forza ai felsinei

MILANO - Neanche il tempo di essere presentato ufficialmente dal Milan come nuovo direttore sportivo rossonero che Massimo Mirabelli è già al lavoro per la sua nuova società. Dopo il viaggio a Londra e la capatina a Stamford Bridge assieme a Marco Fassone, infatti, il futuro dirigente milanista si sta adoperando anche sul suolo italiano per reperire informazioni, sondare ed eventualmente gettare le basi per operazioni di mercato da mettere poi in atto a gennaio nella sessione invernale della campagna acquisti, oppure direttamente a giugno. Sul taccuino dell'ormai prossimo direttore sportivo del Milan è finito Ladislav Krejci, attaccante esterno del Bologna e della nazionale ceca, osservato speciale di Mirabelli che ha già parlato con la società emiliana, la quale ha fissato il prezzo per il calciatore: 8 milioni di euro. Roberto Donadoni, allenatore del Bologna, non vorrebbe privarsi di Krejci già a gennaio, soprattutto considerando l'infortunio occorso a Simone Verdi (che non rientrerà prima di febbraio), ma qualora il Milan dovesse offrire la cifra richiesta dai felsinei, difficilmente il calciatore della Repubblica Ceca sarebbe trattenuto dai rossoblu. Attaccante esterno classe 1992, dotato di ottima tecnica, dribbling e con una discreta esperienza internazionale (è in pianta stabile nel giro della nazionale ed ha giocato le coppe europee ai tempi dello Sparta Praga), Krejci sarebbe un ottimo ricambio per Mbaye Niang ed un rinforzo non solo numerico per la rosa di Vincenzo Montella.