15 luglio 2019
Aggiornato 20:00

Novellino sul momento del Milan: "Grandi meriti anche di Galliani"

Sugli ottimi risultati della squadra di Montella c'è anche la sapiente mano dell'amministratore delegato uscente

MILANO - Ancora poche settimane, pochissimi mesi, e poi la gloriosa era di Adriano Galliani, assieme a quella di Silvio Berlusconi, chiuderà i battenti lasciando spazio alla proprietà cinese che sta acquistando il quasi 100% del Milan. L'attuale amministratore delegato rossonero sta per passare la mano e lasciare il ruolo a Marco Fassone, il dirigente scelto dal nuovo Milan per guidare la società milanese; Galliani lascia dopo oltre trent'anni, gli ultimi dei quali molto complicati e vissuti pericolosamente a causa delle innumerevoli critiche da parte della quasi totalità dei sostenitori milanisti, convinti che molte colpe dei fallimenti dell'ultimo Milan fossero e siano del dirigente brianzolo. Invece ecco il colpo di coda: proprio nel momento del commiato, Galliani si prende una bella rivincita perchè l'ultimo Milan da lui costruito vola in classifica, gioca bene e lancia tanti giovani italiani a cui attinge persino il commissario tecnico della nazionale, Giampiero Ventura. A Galliani fa i complimenti anche Walter Novellino, ex calciatore del Milan anni settanta nonchè ex allenatore fra le altre di Sampdoria, Piacenza e Modena, che a proposito dell'amministratore delegato afferma: "Il Milan si sta comportando benissimo, merito di Montella ma anche di Galliani a cui vanno tanti applausi per la squadra costruita in estate con pochi soldi e per la gestione di una società che sta passando di mano e che non è assolutamente semplice da guidare in un momento così delicato".