26 settembre 2022
Aggiornato 12:01
Il nostro giovane talento sul podio anche in Australia

Franco Morbidelli sfiora la sua prima vittoria in Moto2

Scattato dalla nona piazza, il 21enne italiano ha rimontato fino a portarsi in testa alla gara, ma Thomas Luthi lo ha beffato prendendogli la scia sul traguardo per appena un centesimo di secondo: «Comunque un grande GP»

PHILLIP ISLAND – Una gara velocissima e quasi perfetta non basta a Franco Morbidelli per centrare la sua prima vittoria in carriera in Moto2. In un finale thrilling al photofinish, il 21enne italiano è stato infatti battuto per appena un centesimo di secondo (appena un metro, dopo aver percorso ben 111 km di gara) dallo svizzero Thomas Luthi, che si è aggiudicato questa titanica battaglia durata 25 giri. Il portacolori del team Marc Vds, comunque, può essere orgoglioso della sua superba rimonta, dopo essere stato vittima di tre brutti incidenti durante le prove e le qualifiche. Morbidelli era partito nono, ma ha messo pressione sugli avversari per tutta la gara, compiendo sorpassi a ripetizione fino a cogliere il comando al penultimo giro. Ma all'ultimo passaggio, Luthi ha saputo sfruttare la scia al momento giusto per aggiudicarsi la vittoria. Il nostro talento può comunque festeggiare la piazza d'onore conquistata per la terza volta della stagione, nonché il sesto podio nelle ultime nove gare. «Sono felice perché ho corso un grande Gran Premio dopo due giorni difficili, marchiati da tanti incidenti – racconta – Il team ha dovuto riparare la moto e cambiare il motore. Ma avevo fiducia per la gara e il passo di Luthi là davanti era incredibile, lui era velocissimo. Mi sono reso conto di avere la possibilità di superarlo alla curva 1 a due giri dalla fine e ho studiato la mia strategia per il finale di gara. Ci ho provato, ma alla fine lui ha preso la mia scia e ha vinto. Comunque è stata una grandiosa seconda posizione, al termine di un fine settimana duro».