25 gennaio 2020
Aggiornato 22:00
Calcio

Ibrahim Ba sul Milan: "Ben vengano i grandi ex, ma...."

L'ex calciatore rossonero analizza gli ipotetici ritorni di Albertini, Costacurta e Maldini nella nuova società, ponendosi anche alcuni interrogativi a riguardo

MILANO - Intervenendo ai microfoni dell'emittente romana Teleradiostereo, Ibrahim Ba, ex calciatore del Milan con cui ha vinto uno scudetto nel 1999 e una Coppa dei Campioni nel 2003, ha parlato del cambio di proprietà in casa milanista e soprattutto del possibile reintegro in società di almeno una grande gloria del passato come Albertini, Costacurta o Paolo Maldini: "Quando arrivai al Milan nell'estate del 1997 mi sembrava tutto perfetto - ricorda Ba - era un altro mondo, la società ti metteva a tuo agio su ogni cosa, tu dovevi pensare solo ad allenarti e a giocare, non ho mai visto nulla di simile in nessun altro club europeo. Ora il cambio di proprietà è stato necessario, è giusto che Silvio Berlusconi abbia passato la mano dopo trent'anni di successi, l'importante è che il gruppo che acquisisce il Milan sia in grado di riportare i rossoneri ai vertici in Italia e in Europa".

Ex: si, però...

Sento poi parlare di un ritorno a Milanello di un grande ex - continua il francese - e io sono assolutamente d'accordo, però bisogna vedere a fare cosa. Mi spiego: prendiamo Paolo Maldini, un ragazzo nato a Milano, col papà ex capitano del Milan e che cresce nelle giovanili rossonere e diventa poi calciatore e capitano della squadra; non può tornare solo per ricoprire un ruolo marginale, deve avere un incarico importante, altrimenti è giusto che dica di no. Anche Demetrio Albertini o Alessandro Costacurta, altri nomi tirati in ballo per rientrare nel Milan, non possono accontentarsi di mettere la loro immagine, devono essere inseriti in un progetto ben preciso». Il punto è proprio questo: chiunque vorrebbe rivedere questi personaggi nel Milan, ma non per il loro passato, bensì per il loro presente: ruolo ben definito e competenze da parte loro, solo così un grande ex può essere utile alla nuova società.