16 novembre 2019
Aggiornato 02:00

Aprilia più forte dopo gli ultimi test: novità sulla moto

Ciclistica, cambio e controllo di trazione: la RS-GP si presenta al via del Gran Premio di Gran Bretagna con alcuni aggiornamenti che, secondo la casa di Noale, dovrebbero renderla più competitiva sulla pista di Silverstone

Alvaro Bautista in azione sulla sua RS-GP
Alvaro Bautista in azione sulla sua RS-GP

SILVERSTONE – Un tracciato ricco di fascino e storia ospiterà la tappa numero 12 del calendario MotoGP 2016. Il circuito di Silverstone, ex aereoporto militare della Raf e prima pista ad ospitare una gara di Formula 1, presenta diversi motivi d'interesse. Veloce e scorrevole, offre sempre gare spettacolari attirando un pubblico numeroso ed appassionato. L'imprevedibilità delle condizioni meteo poi aggiunge un'ulteriore variabile.‬ «Silverstone è sicuramente una pista complessa, dove comunque lo scorso anno, seppure in condizioni di bagnato, sia Alvaro che Stefan hanno mostrato buone prestazioni in gara – spiega il responsabile di Aprilia Racing, Romano Albesiano – Ci arriviamo dopo i test di Misano che sono stati piuttosto importanti, con molti particolari testati e una ulteriore spinta al nostro continuo processo di sviluppo della RS-GP. In Inghilterra avremo aggiornamenti di ciclistica e un cambio modificato con blocco della folle, mentre dopo Brno abbiamo analizzato a fondo il funzionamento del traction control migliorandone le reazioni in condizioni di grip mutevole durante la gara». Aggiunge il team manager Fausto Gresini: «Nelle ultime due gare abbiamo raccolto poco, anche se in realtà abbiamo lavorato molto. Ci stiamo impegnando con grande dedizione e infatti subito dopo Brno ci siamo spostati a Misano, dove abbiamo effettuato delle prove sia con i due piloti titolari sia con il test team. Aprilia sta profondendo un grande sforzo nell’obiettivo di compiere ulteriori progressi e noi ovviamente cerchiamo di accompagnare questo percorso. Arriviamo a Silverstone pronti a combattere: abbiamo bisogno di un bel risultato e daremo il massimo per riuscire ad ottenerlo, perché rappresenterebbe una bella iniezione di fiducia in vista dell’importante appuntamento casalingo di Misano».‬‬

La fiducia dei piloti
Le Aprilia RS-GP di Stefan Bradl e Alvaro Bautista arrivano nel Regno Unito dopo i test di Misano, prove nelle quali entrambi i piloti hanno continuato il percorso di sviluppo. Alcune delle soluzioni utilizzate sul circuito romagnolo sono pronte per essere riproposte a Silverstone.‬ Entrambi i piloti apprezzano il layout del circuito inglese. Alvaro Bautista lo scorso anno ottenne proprio tra le veloci curve di Silverstone uno dei suoi migliori risultati, con il decimo posto in gara.‬ «Silverstone mi piace molto, mi diverto a guidarci – racconta il pilota spagnolo – Il meteo qui diventa fondamentale, può cambiare da un momento all'altro come pure fare bel tempo, ed è un fattore a cui prestare attenzione. Dopo il test di Misano penso che potremo arrivare in pista con qualche idea da utilizzare, cercando di sfruttarla al meglio. Spero di fare un bel weekend, lavorando bene in ogni turno, arrivare in gara con il potenziale da top-10 sarebbe un gran risultato per noi».‬‬ Gli fa eco il suo compagno di squadra Stefan Bradl: «Ci aspetta un weekend impegnativo, ma al quale arriviamo dopo i buoni test svolti a Misano. Abbiamo molto materiale da confermare su una pista nuova, credo che alcune delle cose utilizzate nei test potranno tornarci utili. Mi piacerebbe trovare condizioni meteo stabili proprio per continuare questo lavoro di sviluppo. La pista è veloce e scorrevole, si dovrebbe adattare al nostro setting che solitamente rende bene su questo tipo di layout».