21 settembre 2020
Aggiornato 18:00
Calcio

Braida rivela: “Ibrahimovic può tornare al Milan”

L’ex dirigente rossonero non esclude che la preferenza dello svedese possa essere la sua vecchia squadra, amata come la città di Milano

BARCELLONA - Ariedo Braida e una dichiarazione che fa rumore: «Ibrahimovic lascerà sicuramente Parigi - ha affermato il dirigente del Barcellona - e si sta già guardando intorno per scegliere la sua prossima destinazione. Quello che so è che lui ama Milano, così come la sua famiglia; col Milan si è lasciato male perché non voleva essere ceduto, ma poi ha ricucito i rapporti, specialmente con Galliani. Penso che possa davvero tornare in rossonero, non me la sento di escluderlo». I tifosi del Milan, rassegnati ormai ad un destino mediocre, tornano a sperare nel ritorno più gradito, nell’acquisto che ridarebbe speranze ad un club sull’orlo del fallimento calcistico, destinato a vivere di solo blasone come il Ferencvaros in Ungheria o il Torino in Italia. Le pretendenti per Ibrahimovic sono tantissime, soprattutto in Inghilterra, ma il campione del Paris Saint Germain potrebbe scegliere la superficie e non la materia stavolta, preferendo la città di Milano (per cui spinge anche la moglie) al vil danaro e alla disputa della Coppa Campioni che potrebbero garantire le squadre d’oltremanica, oltre ad assicurare la lotta al titolo che, viceversa, difficilmente l’attuale gestione societaria del Milan offrirebbe. Molto dipenderà anche dal cammino del Paris Saint Germain nell’edizione odierna della Coppa dei Campioni: se davvero i francesi dovessero laurearsi campioni d’Europa, quella zavorra continentale che affligge Ibrahimovic da inizio carriera potrebbe essere sepolta e l’ex attaccante dell’Ajax decidere di riabbracciare Milanello e la società in cui meglio si è trovato, sempre che anche il Milan sia d’accordo col ritorno dell’asso svedese.