11 dicembre 2019
Aggiornato 15:30

Angelo Colombo: «Non è vero che Berlusconi suggerisce la formazione all’allenatore»

L’ex centrocampista del Milan di Sacchi smentisce una leggenda che da anni sembra una spada di Damocle sul collo dei tecnici rossoneri.

MILANO - Ad Ancelotti imponeva le due punte oltre al trequartista, a Leonardo imputava gli attaccanti esterni troppo larghi, ad Allegri e a Inzaghi ne ha dette di tutti i colori: Silvio Berlusconi non ha mai risparmiato critiche agli allenatori del Milan, sia in chiave tattica che personale, ma Angelo Colombo, mediano rossonero dal 1987 al 1990 minimizza le interferenze del presidente milanista nel rapporto con i propri tecnici: «I suggerimenti di Berlusconi agli allenatori? Alla fine posso garantire che a decidere è sempre il tecnico, fa lui le formazioni e prende lui le decisioni, penso che nel tempo si siano montate un po’ di leggende su questo aspetto, specialmente nelle ultime stagioni in cui il Milan ottiene pochi risultati».