20 ottobre 2019
Aggiornato 18:00

Giorgi eliminata dalla Wozniacki

La 23enne marchigiana, 31esima testa di serie, ha ceduto per 6-2, 6-2 alla danese Caroline Wozniacki, quinta testa di serie, in un'ora e 13 minuti di gioco.

LONDRA (askanews) - E' finita al terzo turno l'avventura di Camila Giorgi a Wimbledon. La 23enne marchigiana, 31esima testa di serie, ha ceduto per 6-2, 6-2 alla danese Caroline Wozniacki, quinta testa di serie, in un'ora e 13 minuti di gioco.

Primo set dal risultato forse troppo severo per l'azzurra, poi nel secondo la maggiore consistenza della 25enne danese, che mai prima ai Championships era andata oltre gli ottavi, ha avuto nettamente il sopravvento sul tennis istintivo dell'italiana, il cui tennis è sempre spinto all'estremo e spesso troppo rischioso. Quella che è la sua qualità migliore, talvolta diventa il suo peggior limite. L'azzurra probabilmente ha anche pagato la tensione di una sfida che non la vedeva nettamente sfavorita. Strano visto che pur non essendo ancora mai entrata tra le top 30 vanta un clamoroso 60% di vittorie contro le prime 10 del mondo. Tra le sue vittime più illustri Sharapova e Azarenka, due ex n.1.

Colpo Jankovic, fuori la Kvitova vincitrice 2014
La detentrice del titolo di Wimbledon 2011 e 2014, la ceca Petra Kvitova, numero due al mondo, è stata eliminata al terzo turno di Wimbledon. Autrice dell'impresa la serba Jelena Jankovic numero uno al mondo nel 2009 ma attualmente numero 30 del ranking Wta. La Jankovic ha vinto col punteggio di 3-6, 7-5, 6-4. Negli ottavi ci saranno le sfide tra le sorelle Williams, poi Azarenka-Bencic, Sharapova-Diyasz, Vanderweghe-Safarova, Wozniacki-Muguruza, Bacsinsky-Niculescu, Govortsova-Keys, Radwanska-Jankovic.