1 marzo 2024
Aggiornato 05:00
Tennis | ATP Miami 2015

Murray in finale a Miami

Lo scozzese ha battuto in semifinale il ceco Berdych (numero 8) con un doppio 64. In finale troverà il vincente dell'altra semifinale tra il numero uno al mondo Novak Djokovic e lo statunitense Isner.

MIAMI - Lo scozzese Andy Murray è il primo finalista del «Miami Open», secondo Masters 1000 della stagione con un montepremi di 5.381.235 dollari in corso sui campi in cemento di Key Biscayne, in Florida. Murray, numero tre del tabellone, ha battuto in semifinale il ceco Berdych (numero 8) con un doppio 64. In finale troverà il vincente dell'altra semifinale tra il numero uno al mondo, e numero uno del seeding, Novak Djokovic e lo statunitense Isner numero 18 del tabellone.

IL MATCH - Veramente convincente e solida la prova di Murray che dopo un inizio schizofrenico di partita (3 break nei primi 3 game del primo parziale) sale di colpi e dimostra di poter far male al rivale sia col servizio che con la prima che risulta un rebus imposibile da risolvere per il rivale ceco che è costretto ad arrendersi 6-4. Nel secondo parziale si parte ancora una volta con tre break consecutivi con Murray che manca tre palle del 2-0 e sulla palla del controbreak commette doppio fallo. Una volta ripreso il break di vantaggio, Andy diventa ancor più efficace col servizio e per un Berdych, capace di completare appena due ace in tutto il match, non c’è nulla da fare se non arrendere dopo 1 ora e 42 minuti di battaglia.