4 aprile 2020
Aggiornato 04:30
Raduno Inter

Juan Jesus avverte: «Con Vidic problemi di lingua»

Grande voglia di tornare al calcio giocato da parte del difensore brasiliano dell’Inter: «Ho lavorato mattina, pomeriggio e sera per arrivare qui pronto dopo l’infortunio. Ed ora sono pronto».

PINZOLO - Nel giorno della presentazione di Alex in rossonero, sull’altra sponda del Naviglio un altro difensore brasiliano rivendica le giuste attenzioni da parte del proprio pubblico: «Ho apprezzato tantissimo tutti i messaggi d'affetto che ho ricevuto dopo l'infortunio che mi è capitato la scorsa stagione: sento la carica dei tifosi».

Con Vidic difficile capirsi
Così, da Pinzolo, sede scelta dall'Inter per la preparazione precampionato, il roccioso centrale nerazzurro Juan Jesus racconta il suo primo giorno di ritiro: «Ho provato a fare più allenamento possibile, lavorando mattina, pomeriggio e a volte anche la sera per arrivare qui nelle migliori condizioni possibili. Difesa a tre o a quattro? Quella che decide il mister per noi va benissimo. Con Vidic comunichiamo tra inglese e italiano, difficile capirsi ma ridiamo un sacco. Comunque tutto va per il meglio. Dodò? Quand'era in Nazionale abbiamo giocato insieme. Lui è un grande giocatore, anche se giovane e credo che qui possa fare molto bene».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal