2 giugno 2020
Aggiornato 14:30
Brasile 2014

Mou, consiglio a Del Bosque: «Conferma Casillas»

Mentre lo Special One presta soccorso morale al portiere delle Furie Rosse, caduto in disgrazia dopo la sciagurata prestazione contro l’Olanda, il ct spagnolo Del Bosque è costretto a far fronte anche all’infortunio di De Gea, costretto ad uno stop di 10 giorni.

CURITIBA - Josè Mourinho non può essere considerato un «amico» di Iker Casillas, visto che prima di Carlo Ancelotti, era stato proprio lui a metterlo in discussione a difesa dei pali del Real Madrid. Eppure adesso è proprio lo Special One a difendere il numero uno spagnolo e a dichiararsi contrario alla sua sostituzione: «Io non metterei Casillas in panchina con il Cile. Iker ha un buona media con la maglia della nazionale, ha la fiducia del suo allenatore e l'aver giocato una brutta partita non e' sufficiente a cambiare il portiere».

INFORTUNIO MUSCOLARE, 10 GG DI STOP PER DE GEA - Intanto Vicente Del Bosque sta vivendo sicuramente un momento difficile per quanto riguarda la gestione dei suoi portieri. Dopo la serataccia di Iker Casillas contro l'Olanda, è arrivato anche l'infortunio di David De Gea: l'estremo difensore del Manchester United sarà costretto a 10 giorni di stop a causa di un problema muscolare. De Gea salterà quindi le partite contro Cile e Australia, tornando a disposizione soltanto per un eventuale ottavo di finale. Il terzo portiere convocato dal ct Del Bosque per i Mondiali è il «napoletano» Pepe Reina.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal