22 gennaio 2022
Aggiornato 04:00
Calcio | Coppa Italia Tim Cup

Seedorf sveglia il Milan, 3-1 allo Spezia

Decisive per il passaggio del turno le reti di Robinho, Pazzini (primo gol stagionale dopo il lungo stop) e Honda, al debutto dal primo minuto; per gli ospiti la soddisfazione del gol della bandiera al 91' di Ferrari

MILANO - Negli ottavi di finale di Tim Cup il Milan si risveglia dal torpore e sconfigge 3-1 lo Spezia. Decisive per il passaggio del turno le reti di Robinho, Pazzini (primo gol stagionale dopo il lungo stop) e Honda, al debutto dal primo minuto; per gli ospiti la soddisfazione del gol della bandiera al 91' di Ferrari. Assiste alla sfida per 25 minuti anche il nuovo tecnico Clarence Seedorf, sbarcato nel pomeriggio all'aeroporto di Linate. Nei quarti i rossoneri se la vedranno con l'Udinese.

RAMI E HONDA DAL PRIMO MINUTO - Tassotti, alla sua prima e unica panchina da capo allenatore, schiera dal primo minuto i nuovi arrivi Rami e Honda e davanti, con Balotelli squalificato, dà fiducia a Pazzini. I rossoneri, in avvio, sfiorano il gol in due occasioni: al 13' una gran botta da fuori di Mexes sorvola di poco la traversa, al 23' è Pazzini a divorarsi il vantaggio calciando a lato da due passi sulla precisa sponda di testa di Zaccardo. Il Milan è però nettamente superiore e al 28' passa: bella azione sulla destra di Pazzini, cross per Robinho che di testa dopo un rimbalzo trafigge Leali.
Tre minuti e arriva il raddoppio: gran pallone filtrante di Poli per Pazzini che in mezza rovesciata fa 2-0, grande gioia per l'ex Inter che torna in rete dopo il lungo calvario per l'infortunio al ginocchio.

BENTORNATO A SEEDORF - Il secondo tempo si apre con la prima rete in rossonero di Keisuke Honda, che al 47' ribadisce in rete col sinistro un tentativo di Montolivo respinto con poca convinzione da Leali.
Poi il Milan gestisce e San Siro ha il tempo per dare il bentornato a Seedorf, che assiste a fianco di Adriano Galliani agli ultimi 25 minuti di gara. Nel finale forcing dello Spezia, che al 91' trova la storica rete di Ferrari per la gioia dei 7mila tifosi accorsi al Meazza. Prossimo appuntamento per i rossoneri domenica sera contro il Verona, nei quarti di Coppa Italia invece sarà l'Udinese l'avversaria del Diavolo.