13 dicembre 2019
Aggiornato 10:30

Serie A, vincono tutte le big

Al Meazza il Milan batte 3-1 il Cagliari. L'Inter di Mazzarri passa 3-0 a Catania. Prova di forza della Fiorentina, che a Marassi travolge 5-2 il Genoa. L'unico pareggio di giornata è quello tra Bologna e Sampdoria: al Dall'Ara finisce 2-2

MILANO - Vincono tutte le big nelle gare della seconda giornata di campionato. Al Meazza il Milan batte 3-1 il Cagliari. I rossoneri volano sul 2-0 grazie alle reti di Robinho (8') e Mexes (30'), Sau riduce le distanze per i sardi al 33' ma Balotelli al 62' chiude i giochi. La squadra di Allegri centra la seconda vittoria in pochi giorni tra le mure amiche dopo il successo sul Psv nel playoff di Champions League e riscatta il ko contro il Verona nella prima gara di campionato.

L'Inter di Mazzarri passa 3-0 a Catania. Palacio apre le marcature all'20', Nagatomo realizza il raddoppio al 56', Alvarez cala il tris all'80'. Prova di forza della Fiorentina, che a Marassi travolge 5-2 il Genoa. Doppiette per Giuseppe Rossi e Mario Gomez (prime reti in viola per l'ex attaccante del Bayern Monaco), a segno anche Aquilani, autore dell'1-0 in avvio di gara. Ai rossoblù non bastano le reti di Gilardino (54') e Lodi su rigore (60').

L'Udinese supera 3-1 il Parma. Badu (12') e Herteaux (72') firmano il doppio vantaggio dei bianconeri, nel finale di gara Cassano illude i gialloblù realizzando il primo gol con la nuova maglia, ma Muriel all'89' cala il tris dal dischetto. Convincente vittoria del Livorno in casa del Sassuolo, battuto 4-1. In evidenza Emeghara, autore di una doppietta al debutto in amaranto. Di Greco e Paulinho le altre reti del Livorno, inutile la rete di Zaza per gli emiliani. Stendardo e Lucchini a segno nel 2-0 dell'Atalanta sul Torino.

Buona la prima all'Olimpico per la Roma di Rudi Garcia. I giallorossi travolgono 3-0 il Verona e bissano il successo di sette giorni fa con il Livorno. Le reti tutte nella ripresa: un'autorete di Cacciatore spiana la strada ai padroni di casa, che poi chiudono i conti con Pjanic e Ljajic, a segno al debutto con la nuova maglia dopo essere partito dalla panchina.

L'unico pareggio di giornata è quello tra Bologna e Sampdoria: al Dall'Ara finisce 2-2 con le reti di Moscardelli e Kone per i padroni di casa e di Eder e Gabbiadini per i blucerchiati.