20 gennaio 2021
Aggiornato 00:30
Tennis

Maria Sharapova? Sbagliato: il nome giusto è Maria Sugarpova

La notizia, che ancora non è confermata in via ufficiale dalla campionessa, potrebbe in realtà essere una semplice trovata pubblicitaria da parte della società di management che ne cura l'immagine e gli interessi

NEW YORK - Maria Sharapova? Sbagliato: il nome giusto è Maria Sugarpova. Incredibile, ma vero. Per tutta la durata degli Us Open, che inizieranno lunedì 26 agosto sui campi in cemento di Flushing Meadows a New York, la 26enne tennista russa vorrebbe cambiare identità per promuovere una linea di caramelle. La notizia, che ancora non è confermata in via ufficiale dalla campionessa, potrebbe in realtà essere una semplice trovata pubblicitaria da parte della società di management che ne cura l'immagine e gli interessi.

QUESTIONE DI CARAMELLE - Resta il fatto che le caramelle sponsorizzate dalla Sharapova stanno spopolando: finora sono state vendute quasi due milioni di confezioni, la maggior parte delle quali in Russia e negli Stati Uniti. Secondo quanto scrive il Times, la tennista avrebbe già presentato la richiesta di cambio cognome alla Suprema Corte della Florida, dove risiede da diversi anni.
Un cambio di cognome temporaneo ma di forte impatto. Se i giudici dovessero accogliere la sua richiesta, l'ultima parola spetterebbe in ogni caso al comitato organizzatore degli Us Open, che dovrebbero fare i conti con la sparizione di uno dei nomi più attesi del tabellone femminile.