26 febbraio 2024
Aggiornato 11:30
Mondiali di tuffi

Cagnotto: «Peccato per l'ultimo tuffo»

«Sono arrivata seconda ma sono super contenta anche se per soli 10 centesimi. E' da ieri che pensavo di poter conquistare l'oro. Nell'ultimo tuffo potevo dare un po' di più. Ho sbavato un pochino, peccato»

BARCELLONA - E' un argento che sa di beffa quello di Tania Cagnotto nel trampolino da 1 metro. Dopo aver conquistato il secondo posto anche nella prova sincro con Francesca Dallapè, l'altoatesina sperava di poter approdare sul gradino più alto del podio ma all'ultimo salto è stata beffata dalla cinese He Zi: «Sono arrivata seconda ma sono super contenta anche se per soli 10 centesimi. E' da ieri che pensavo di poter conquistare l'oro - spiega ai microfoni Rai -. Nell'ultimo tuffo potevo dare un po' di più. Ho sbavato un pochino, peccato».

SECONDO ARGENTO IN 7 GIORNI - Dopo il quarto posto alle Olimpiadi di Londra, un argento mondiale è comunque un ottimo risultato per la 28enne bolzanini: «Da un metro le cinesi sono molto più vicine, l'unico rammarico è che in questa disciplina potevo anche vincere. Meglio un argento che una medaglia di legno - conclude sorridendo -. E' il secondo argento in una settimana, direi che va bene così».