19 novembre 2019
Aggiornato 05:30

Doping, positivi Tyson Gay e Asafa Powell

Non solo Tyson Gay: anche cinque atleti giamaicani sarebbero state trovati positivi a prodotti illeciti, nel corso dei campionati nazionali d’atletica che si sono tenuti dal 20 al 23 giugno. Tre i nomi usciti fino a questo momento. Quelli di Asafa Powell, Nesta Carter e Sheron Simpson

KINGSTON - Asafa Powell, ex campione del mondo sui 100 metri, è risultato positivo al controllo anti-doping svolto durante le selezioni per i Mondiali di Mosca, ai quali non potrà partecipare.

Il 30enne giamaicano, campione olimpico nella staffetta 4x100 nel 2008, ha detto di aver ingerito involontariamente un prodotto stimolante, la oxilofrina. «Il mio errore non è quello di aver imbrogliato, ma di non essere stato attento».

L'annuncio arriva lo stesso giorno in cui è risultato positivo anche l'americano Tyson Gay, secondo tempo migliore del mondo sui 100 metri con 9:69.

Powell fa parte di un gruppo di cinque atleti giamaicani, di cui due sprinter, risultati positivi nel corso delle selezioni svolte a Kingston. L'Agenzia giamaicana antidoping ha confermato il fatto ma non ha diffuso i nomi.