4 dicembre 2020
Aggiornato 08:30
Basket | NBA

Toronto cade a Denver nonostante Bargnani

Denver batte Toronto 113 a 110 nella notte Nba, decretando così la supremazia del team di Gallinari nel derby italiano con Bargnani. Il cestista dei Raptors vince però la sfida individuale con il Gallo, realizzando 23 punti, 10 in più dell'ex Olimpia

DENVER - Denver batte Toronto 113 a 110 nella notte Nba, decretando così la supremazia del team di Gallinari nel derby italiano con Bargnani. Il cestista dei Raptors vince però la sfida individuale con il Gallo, realizzando 23 punti, 10 in più dell'ex Olimpia.

Emozionante anche l'incontro tra i Clippers e Utah Jazz, conclusosi sul punteggio di 105-104 per i californiani. Decisivi i 30 punti di Blake Griffin, con Los Angeles che confeziona il sorpasso decisivo nell'ultimo quarto, sancendo così la prima sconfitta tra le mura amiche della Energy Solutions Arena per il quintetto di Tyrone Corbin. Prosegue la striscia positiva di Detroit contro i Cavaliers. Grazie all'89-79 griffato Knight (17) e Monroe (14) diventano 5 i match casalinghi consecutivi in cui la franchigia del Michigan ha la meglio sui rivali di Cleveland.

Un grande Ryan Anderson, autore di 22 punti trascina gli Hornets alla vittoria di fronte a Milwaukee. Sul parquet della New Orleans Arena il punteggio finale è infatti 102-81. Negli altri incontri della serata importanti successi per Orlando e Portland, bravi a sbarazzarsi rispettivamente dei Golden State Warriors (102-94) e dei Charlotte Bobcats (118-112).