23 gennaio 2020
Aggiornato 00:30
Calcio | Serie A

Bojan: Serve solo un po' di paziena

«Sono certo che possiamo riprenderci e fare bene - ha dichiarato Bojan Krkic, uno degli ultimi arrivati a Milanello -. I tifosi ci stanno aiutando molto, serve solo un po' di pazienza ». L'ottimismo dell'attaccante spagnolo fa bene al Diavolo

MILANO - Un avvio di stagione al di sotto delle aspettative, misto a una marea di polemiche. Il Milan non sta vivendo un periodo facile ma i calciatori rossoneri non hanno alcuna intenzione di alzare bandiera bianca. «Sono certo che possiamo riprenderci e fare bene - ha dichiarato Bojan Krkic, uno degli ultimi arrivati a Milanello -. I tifosi ci stanno aiutando molto, serve solo un po' di pazienza ». L'ottimismo dell'attaccante spagnolo fa bene al Diavolo, che dopo la sosta delle nazionali affronterà un tour de force fondamentale per il proseguo della stagione: «La Champions? Se stiamo bene passiamo il turno sicuramente - ha affermato a grada360.com -. Il mio primo derby? Mi è piaciuta in particolare la signorilità che si respira a San Siro».

HO MOLTA STRADA PER MIGLIORARE - Bojan è arrivato al Milan dalla Roma nelle ultime ore di mercato, portando con sé molte aspettative. «Ho solo 22 anni, a volte la gente pensa che sono più grande o pretende di più da me. Ma io sono tranquillo, ho molta strada davanti per migliorare ed apprendere». Dopo la trafila nel vivaio del Barcellona fino alla prima squadra, il centravanti spagnolo ha sofferto l'impatto con la serie A: «Il calcio italiano è difficile per gli attaccanti. C'è molta più tattica e chi gioca davanti ha meno opportunità. Ad ogni modo per me questa è un'esperienza positiva».