17 gennaio 2021
Aggiornato 13:00
Otto gare nella nottata NBA

Bargnani fa 30 punti, James schianta i 76ers

Il campione italiano spinge i Raptors alla vittoria sui Charlotte Bobcats per 92-87. Vincono i Lakers, grazie, manco a dirlo, a Kobe Bryant: il Black Mamba, contestato negli ultimi giorni e dato per arrugginito, sfodera una prestazione maiuscola, mettendo a segno 24 punti

TORONTO - Otto gare nella nottata Nba. Sempre sul pezzo Andrea Bargnani: il Mago tira fuori dal cilindro un «trentello» con 11 su 22 dal campo in 34 minuti di gioco nel match vinto dai suoi Toronto Raptors contro i Charlotte Bobcats per 92-87. L'azzurro, aiutato dagli 11 assist di Calderon, rende inutile la doppia doppia di Byron Mullens, da 20 punti e 14 rimbalzi. Super prestazione di LeBron James, che ne mette a segno 41 (massimo stagionale) e schianta i Philadelphia 76ers a Miami, con gli Heat che si impongono per 99-93.

Vincono i Lakers, grazie, manco a dirlo, a Kobe Bryant: il Black Mamba, contestato negli ultimi giorni e dato per arrugginito, sfodera una prestazione maiuscola, mettendo a segno 24 punti, come il suo numero di maglia, ma soprattutto il tiro da tre a 6 secondi dalla sirena, che vale il 91-87 finale contro New Jersey. Ai Nets non basta la doppia doppia da 18 punti e 15 rimbalzi di Khris Humphries.

Tutto facile per gli Spurs, che passeggiano sul parquet di Cleveland per 125-90. Tony Parker ne fa 19, con un ottimo 9 su 12 al tiro, e distribuisce 5 assist nella vittoria sui Cavaliers di uno spento Kyrie Irving. Nonostante un Carmelo Anthony on fire è sconfitta per i New York Knicks contro i Pacers per 112-104: l'ex Nuggets ne fa 39 (con 10 rimbalzi), ma la squadra di coach Woodson deve cedere a Granger e compagni. Perde anche Orlando, che, senza Howard, cade a Detroit per 102-95 (22 punti e 11 rimbalzi di Monroe), mentre vittorie per Memphis, 98-94 su Golden State, e per i Phoenix Suns, corsari sul campo dei Sacramento Kings grazie alla doppia doppia dell'eterno Steve Nash (18 punti e 12 assist).