29 marzo 2020
Aggiornato 14:30
Calcio | Milan

Allegri: Con Berlusconi nessun problema

Il tecnico dei rossoneri: «Catania è un'altra tappa fondamentale, è un crocevia importantissimo per il campionato e può essere paragonabile alla partita di Firenze dell'anno scorso»

MILANO - È difficile non pensare alla sfida di martedì prossimo con il Barcellona, ma per il Milan prima c'è la delicata trasferta di Catania. «Catania è un'altra tappa fondamentale, è un crocevia importantissimo per il campionato e può essere paragonabile alla partita di Firenze dell'anno scorso. Affrontiamo una squadra che sta facendo benissimo, con un allenatore bravo e un'ottima posizione di classifica. Noi dobbiamo cercare di recuperare più energie possibili per fare risultato, anche perché abbiamo una Juve dietro che non ci lascerà fuggire», esordisce Allegri in conferenza stampa.

Il tecnico livornese torna inevitabilmente sulla gara col Barcellona: «Loro hanno avuto il dominio della palla ma il risultato alla fine credo sia giusto. Questo risultato ci deve dare la consapevolezza di andare a Barcellona sapendo che sarà difficilissima ma che in una partita secca può succedere di tutto». E poi sulla presunta insoddisfazione del presidente Berlusconi dopo la prova con i blaugrana: «Sinceramente il presidente non me le ha cantate, abbiamo parlato anche ieri, come sempre in questi due anni, ci siamo confrontati. Lui, per quello che mi ha detto, è rimasto contento della prestazione. Abbiamo analizzato la partita con il Barcellona senza nessun problema».

Allegri chiude parlando dello stato di forma dei suoi giocatori: «Nesta erano due mesi che non giocava e dopo una gara intensa come quella di mercoledì ha bisogno di riposare e fare dei lavori individuali per martedì, stessa cosa per Seedorf. Ambro sta bene e non credo ci saranno problemi, Van Bommel lo valuteremo nei prossimi giorni. Pato? Credo rientri domani dall'America. Le sue condizioni sono buone se non addirittura ottime , è da valutare. Cassano? Fino a che non ha l'idoneità non c'è, ma spero che possa essere presto a disposizione perché abbiamo un finale di stagione importante e ricco di impegni».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal