14 luglio 2020
Aggiornato 05:00
Calcio | 21esima giornata di serie A

Milan ko, pari show tra Inter e Palermo

La 21esima giornata di serie A verrà ricordata per le quattro gare rinviate per neve, per il poker di Diego Milito nel 4-4 tra Inter e Palermo e per l'occasione sprecata dal Milan di andare in testa alla classifica

MILANO- La 21esima giornata di serie A verrà ricordata per le quattro gare rinviate per neve, per il poker di Diego Milito nel 4-4 tra Inter e Palermo e per l'occasione sprecata dal Milan di andare in testa alla classifica. I rossoneri, che con un successo sarebbero andati a +2 sulla Juventus (che non ha giocato a Parma per la neve), perdono 2-0 all'Olimpico contro la Lazio, che è quarta in classifica: decisive le reti al 77' di Hernanes, con un perfetto diagonale che non ha dato scampo ad Abbiati, e all'85' con Rocchi. Il Milan, poco pericoloso, recrimina per un rigore non concesso dopo un fallo di mano in area di Andre Dias.

Quattro gol del Principe non bastano all'Inter per vincere - A San Siro, nonostante la neve, viene fuori una partita spettacolare, pareggiata 4-4 tra Inter e Palermo: «re per una notte» Diego Milito, autore di tutte e quattro le reti nerazzurre. Tenaci i rosanero, in vantaggio 1-0 e 2-1, e poi capaci di arrivare sul 3-3 e sul 4-4 grazie a Mantovani e alla tripletta di Miccoli, non meno protagonista del principe nerazzurro. La terza forza del campionato, davanti a Lazio e Inter, è l'Udinese. I friulani hanno superato 2-1 il Lecce: subito in gol, al 2', l'ultimo arrivato Pazienza. Dopo il pareggio di Di Michele per i salentini, ci ha pensato il solito Di Natale a firmare il successo dei bianconeri di Guidolin.

La Roma sconfitta a Cagliari 4-2 - La Roma perde forse definitivamente il treno per le parti alte della classifica dopo la sconfitta per 4-2 al Sant'Elia con il Cagliari. Aprono le marcatura i sardi con Thiago Ribeiro, ribaltano i giallorossi con Juan e Borini, ma il Cagliari non ci sta e risponde con le reti di Pinilla (2-2) e ancora Thiago Ribeiro al 3' della ripresa. Nel finale il gol che fissa il punteggio di Ekdal su assist di un devastante Ibarbo. Al San Paolo di Napoli il fortino del Cesena resiste fino alla fine contro la squadra di Mazzarri: Cavani colpisce il palo e Comotto salva il pareggio sulla linea.