20 novembre 2019
Aggiornato 20:00

Il Novara esonera Tesser, la panchina a Mondonico

In questo primo scorcio di stagione il Novara ha conquistato solo due vittorie in 20 giornate (contro Inter e Parma) e attualmente occupa l'ultimo posto in classifica a quota 12 punti, a-7 dalla zona salvezza

NOVARA - Attilio Tesser non è più l'allenatore del Novara. Il 53enne tecnico di Montebelluna è stato esonerato all'indomani della sconfitta della formazione piemontese a Palermo, il 12esimo ko in campionato dopo 20 giornate. Al posto di Tesser in panchina arriva Emiliano Mondonico, che torna nel grande calcio dopo essere stato costretto a lasciare la panchina dell'AlbinoLeffe la scorsa estate, in B, per problemi di salute.
Due mesi fa il tecnico di Rivolta d'Adda aveva annunciato pubblicamente di avere vinto la propria battaglia personale contro il tumore. Ora per Mondonico, che nella sua lunga carriera ha allenato Cremonese, Como, Atalanta, Torino, Napoli, Cosenza, Fiorentina e AlbinoLeffe, c'è una nuova chance nel calcio che conta.

Avventura finita dopo due anni e mezzo - L'avventura di Tesser a Novara, invece, finisce dopo due anni e mezzo durante i quali la società è risalita dalla Lega Pro alla Serie A: i piemontesi mancavano dal massimo campionato da 55 anni. In questo primo scorcio di stagione il Novara ha conquistato solo due vittorie in 20 giornate (contro Inter e Parma) e attualmente occupa l'ultimo posto in classifica a quota 12 punti, a-7 dalla zona salvezza.