26 ottobre 2020
Aggiornato 02:00
Calcio | Recupero dell'11esima giornata di Serie A

Ancora Nagatomo, l'Inter stende il Genoa

Con questo successo la squadra di Ranieri aggancia il Palermo a 20 punti in classifica, a -10 dalla coppia di testa formata da Juventus e Udinese

GENOVA - Grazie a una rete di Nagatomo nella ripresa, l'Inter batte 1-0 il Genoa a Marassi nel recupero dell'11esima giornata di Serie A. La partita, inizialmente in programma lo scorso 6 novembre, era stata rinviata a causa dell'alluvione che aveva colpito la città di Genova. Con questo successo la squadra di Ranieri aggancia il Palermo a 20 punti in classifica, a -10 dalla coppia di testa formata da Juventus e Udinese.

Il primo tempo regala pochissime emozioni. Il Genoa non riesce mai a rendersi pericoloso dalle parti di Julio Cesar, mentre l'Inter sfiora il gol solo poco dopo la mezz'ora: al 34', su un corner dalla sinistra, Samuel incorna e Frey respinge miracolosamente. Si accende una mischia, la palla arriva a Milito che calcia a botta sicura da un metro: Frey blocca con un grande intervento d'istinto. Prima dell'intervallo conclusione di Nagatomo a lato di poco.

Ripresa decisamente più vivace. Al 56' il Genoa trova il gol: punizione di Veloso dal vertice sinistro dell'area e stacco vincente di Granqvist sul secondo palo. I rossoblù esultano, ma l'arbitro Banti annulla la rete per fuorigioco (millimetrico) del difensore svedese. Scampato il pericolo, l'Inter colpisce: al 67' perfetto cross di Alvarez per Nagatomo che, tutto solo, batte Frey con un preciso colpo di testa. Per il giapponese è il secondo gol consecutivo. La rete è un duro colpo per il Genoa, che fatica a riorganizzarsi. I nerazzurri potrebbero piazzare il colpo del ko al 78' con Alvarez, ma il suo destro finisce sul palo. Due minuti dopo risponde il Genoa: sponda di Caracciolo e gran destro dal limite di Marco Rossi, palla alta.

Gioco sospeso per un paio di minuti all'84': il giovane genoano Marchiori, seduto in panchina, accusa un lieve malore, si accascia al suolo e, dopo essere stato immediatamente soccorso, viene trasportato fuori dal campo in barella. Attimi di tensione e preoccupazione in campo, poi il gioco riprende. Al 91' doppia, clamorosa occasione per il Genoa, ma prima Nagatomo salva su Rossi, poi Julio Cesar dice no a un sinistro dal limite di Veloso. Sul rovesciamento di fronte Frey si oppone a un destro di Pazzini. E' l'ultima emozione del match: a Marassi fa festa l'Inter.