13 luglio 2020
Aggiornato 23:00
Playoff NBA

3-0 Dallas, Lakers sull'orlo dal baratro

Ai Mavericks sarà sufficiente vincere un'altra gara per raggiungere la finale. Gasol non è mai entrato in partita

LOS ANGELES - I Los Angeles Lakers sono a un passo dall'eliminazione dai playoff Nba. I campioni in carica perdono anche Gara3 della semifinale di Western Conference contro Dallas e ora sono 0-3 nella serie. Ai Mavericks sarà sufficiente vincere un'altra partita per raggiungere la finale. I Lakers pagano a caro prezzo la giornata nera di Pau Gasol, autore di soli 12 punti e di una prestazione a tratti disarmante per imprecisione e indolenza. Più volte richiamato e spronato da coach Phil Jackson, lo spagnolo non entra mai in partita e viene ripreso più volte anche da Kobe Bryant. Partita da dimenticare anche per quest'ultimo, autore di soli 4 punti (sui 17 complessivi) nell'ultimo e decisivo quarto. Ai Lakers non bastano i 21 di Bynum e cinque uomini in doppia cifra per evitare la terza sconfitta che rischia di compromettere definitivamente il cammino.

Dallas, invece, vola in paradiso grazie soprattutto ai canestri di Nowitzki (32 punti per lui) e Terry (23). Se a questo si aggiungono le bombe di Stojakovic proprio nella fase più delicata del match (per lui 11 punti su 15 nel quarto periodo) si capisce il motivo della supremazia dei Mavericks. Sotto di sei punti (66-72) all'inizio del quarto periodo, i texani approfittano delle amnesie e, grazie a una tripla di Terry, mettono la freccia e sorpassano i Lakers a due minuti dalla sirena. Dalla lunetta lo stesso Terry si rivela implacabile negli ultimi secondi e per i Lakers è notte fonda.

A Est fa festa Chicago: i Bulls vincono 99-82 Gara3 sul parquet di Atlanta e si portano sul 2-1 nella serie. Da urlo la prova di Derrick Rose, che chiude la sua serata con 44 punti, il suo miglior score finora in carriera. Praticamente Rose vince la partita da solo e festeggia nel migliore dei modi una settimana indimenticabile, iniziata con l'assegnazione del titolo di Mvp della stagione regolare. Firmando 17 punti già nel primo quarto, Rose apre la strada al successo dei Bulls, mentre agli Hawks non basta una discreta prova di squadra: tutto il quintetto base finisce il match in doppia cifra. Ma di fronte a questo Rose sarebbe servito ben altro. .