1 agosto 2021
Aggiornato 16:00
Serie A

Pazzini dice no e il Milan non scappa, 1-1 con la Samp

Il bomber doriano replica a Robinho, rossoneri a +4 sulla Lazio. Allegri: «Oggi una delle nostre gare migliori». Galliani: «Berlusconi contento»

GENOVA - La Sampdoria frena la fuga del Milan. Nell'anticipo pomeridiano della 14.ma giornata di Serie A i doriani hanno pareggiato 1-1 con i rossoneri a Genova rispondendo con un gol di Giampaolo Pazzini al 59' al momentaneo vantaggio degli ospiti, realizzato da Robinho due minuti prima del riposo. Con il pareggio odierno il Milan è solo al comando della classifica con 4 punti di margine sulla Lazio, mentre la Samp aggancia Inter e Palermo a quota 20 al sesto posto.

PAZZINI - Giampaolo Pazzini, attaccante della Sampdoria, è soddisfatto dopo il pareggio ottenuto dai blucerchiati contro il Milan, nell'anticipo pomeridiano della Serie A: «Stasera abbiamo fatto una grande gara - dichiara il bomber doriano - ci abbiamo messo voglia e determinazione. Non era facile, perchè il Milan mi ha impressionato, come forza, come tecnica, come voglia di vincere. Devo fare i complimenti ai miei compagni. Il mio gol? Significa tanto, ci dà un punto pesante contro un avversario di rilievo e ci consente di dare continuità al risultato positivo di Lecce».

ALLEGRI - Massimiliano Allegri, tecnico del Milan, elogia la prova dei suoi nell'anticipo contro la Sampdoria, chiusosi sull'1-1: «Abbiamo fatto una delle migliori partite - dichiara l'allenatore rossonero - peccato per la disattenzione sul loro gol. Non siamo riusciti a vincere una partita che meritavamo di portare a casa. I cambi? Con il senno di poi è facile dire che potevo mettere Ronaldinho prima, ma la squadra stava bene e mi è sembrato sbagliato rischiare di rompere gli equilibri».

DI CARLO - Mimmo Di Carlo, allenatore della Sampdoria, commenta positivamente il pareggio ottenuto dai blucerchiati contro il Milan: «La mia squadra nella ripresa ha avuto una reazione importante - sottolinea l'allenatore doriano - ma devo fare i complimenti ad Allegri e al suo Milan: quella che abbiamo affrontato oggi è la squadra più forte del campionato. Siamo rientrati decisi alla ricerca del pareggio, anche se il Milan è stato pericoloso quando gli abbiamo concesso campo. L'1-1 ci soddisfa, ora pensiamo a battere il PSV, sarà una partita decisiva per poter proseguire in Europa League».

GALLIANI - «Al termine della partita ho parlato con il presidente Silvio Berlusconi. Anche lui era contento per la prestazione della squadra. Il calcio va accettato: se fosse entrato l'ultimo pallone di Robinho adesso saremmo qui a commentare una vittoria, ma ripeto, il calcio è questo». Adriano Galliani commenta così il pareggio esterno dei rossoneri sul campo della Sampdoria. «Sicuramente dispiace per il pareggio, ma sono comunque contento - spiega l'ad del Milan - perchè stiamo facendo bene. In passato è capitato di vincere delle partite che meritavamo di pareggiare e oggi è successo che abbiamo pareggiato una partita che potevamo vincere».