23 gennaio 2020
Aggiornato 03:30
Serie A

Super Pastore lancia il Palermo, stasera derby scudetto

Tre gol dell'argentino hanno rilanciato le ambizioni dei rosanero. Vincono e salgono anche Genoa e Udinese, Samp-Chievo si ostacolano

PALERMO - Tra la Lazio che torna a vincere e l'attesa per il derby di San Siro si inserisce il genio di Javier Pastore. Tre gol dell'argentino hanno rilanciato le ambizioni del Palermo decidendo il 3-1 imposto al Catania nel derby del 'Barbera'. Grazie al risultato di Palermo i rosanero salgono a quota 17 punti e restano in corsa per l'Europa insieme a Udinese e Genoa. I friulani, spinti da una tripletta di Antonio Di Natale, sono settimi con i siciliani grazie al 4-0 imposto al Lecce.

PASTORE - Javier Pastore dedica la tripletta a Diego Armando Maradona e assicura che vuole rimanere al Palermo. «Non so se mi arriverà un messaggio da Maradona, però ho voglia di parlargli, quando vado in Argentina lo vado a trovare: lui è stato troppo importante per me - dice il talento argentino ai microfoni di Mediaset -. La tripletta la dedico a lui, alla mia famiglia e al dottore che mi ha permesso di recuperare per il derby. Sul futuro ripeto che voglio rimanere a Palermo. Abbiamo fatto tutti una grande gara e per me è stato incredibile: tre gol nel derby. In Argentina giocavo come trequartista e facevo l'ultimo passaggio, qui, con una punta sola, ho la possibilità di segnare ed è la mia posizione preferita».

LE ALTRE - A quota 17 anche il Genoa, passato per 1-0 a Cagliari con un gol di Andrea Ranocchia a sei minuti dalla fine. Negli altri incontri del pomeriggio il Parma ha espugnato il San Nicola per 1-0 costringendo i pugliesi a rimanere ultimi in classifica con 9 punti.
Vittoria di misura anche per il Bologna (1-0 al Brescia), mentre Samp e Chievo pareggiano 0-0 perdendo terreno rispetto al treno per la zona coppe. Nell'anticipo di mezzogiorno la Lazio ha sconfitto il Napoli per 2-0 andando in testa alla classifica con 25 punti, due in pià rispetto al Milan impegnato stasera contro l'Inter, quarta a quota 20 con la Juve ad un punto dal Napoli. La Roma è sesta a quota 19 dopo l'1-1 ottenuto ieri a Torino con la Juventus.