21 ottobre 2019
Aggiornato 17:30
Vitamina D e obesità

La vitamina D aiuta i bambini e adolescenti obesi a perdere peso

Uno studio pubblicato sull'European Society for Pediatric Endocrinology ha messo in evidenza il ruolo anti-obesità della vitamina D

La vitamina D previene l'obesità?
La vitamina D previene l'obesità? Shutterstock

Ancora buone notizie derivanti dalle proprietà della vitamina D: oltre a proteggere la nostra salute sotto molti punti di vista, sembra che tale pro-ormone sia anche in grado di promuovere la perdita di peso e le relative conseguenze come le malattie cardiovascolari e metaboliche. I risultati, presentati presso la 57a riunione annuale della Società Europea per l'Endocrinologia Pediatrica, indicano quindi la supplementazione di tale vitamina una strategia semplice ed efficace per contrastare l’obesità sin dai primi anni di vita.

Deficit di vitamina D
Bassi livelli di vitamina D sono stati associati, da anni, ai problemi alle ossa. Tuttavia, ricerche sempre più numerose, hanno messo in luce l’uso della vitamina come fattore protettivo verso molte malattie e condizioni, tra queste anche l’obesità. Durante il nuovo studio, coordinato dal dottor Christos Giannios e della professoressa Evangelia Charmandari, sono stati presi in esame 232 bambini e adolescenti obesi. Nel corso dell’osservazione – della durata di 12 mesi – 117 bambini hanno ricevuto un’integrazione di vitamina D. Dopodiché gli scienziati hanno analizzato i livelli della vitamina, del grasso corporeo, della funzionalità epatica e i marcatori della salute del cuore. Il lavoro è stato condotto grazie alla collaborazione tra la Scuola medica dell'Università di Atene e l'ospedale pediatrico "Aghia Sophia" .

I risultati
In seguito ai dati ottenuti, gli studiosi hanno potuto constatare che i bambini che avevano assunto la vitamina D presentavano un indice di massa corporea significativamente più basso, e livelli di grasso e colesterolo diminuiti al termine dello studio. «Questi risultati suggeriscono che una semplice supplementazione di vitamina D può ridurre il rischio di sovrappeso e di bambini obesi che sviluppano gravi complicanze cardiache e metaboliche in età avanzata», spiega Charmandari.

La vitamina D si può usare contro l’obesità?
«Sebbene questi risultati iniziali indichino che la vitamina D potrebbe essere utilizzata nel trattamento dell'obesità, permane una mancanza di prove sulla sicurezza e sugli effetti a lungo termine dell'integrazione, in particolare se non vi è carenza di vitamina D. Tuttavia, se il bambino è in sovrappeso o obeso, consiglio di consultare il medico di base per un parere considerando l’ipotesi di testare i livelli di vitamina D», conlude Charmandari. I risultati dello studio sono stati pubblicati sull'European Society for Pediatric Endocrinology.

Leggi anche: Bassi livelli di vitamina D danneggiano i polmoni
Un nuovo studio mostra che bassi livelli di vitamina D sono legati alla malattia polmonare interstiziale

Bassi livelli di vitamina D: si rischia il cancro al seno
Un recente studio condotto in Brasile ha messo in evidenza come una carenza di vitamina D potrebbe aumentare il rischio di cancro al seno

La vitamina D ci protegge dal cancro al colon
Ancora conferme sul ruolo protettivo nella vitamina di nei confronti del cancro al colon e altre forme tumorali

Sovrappeso e obesità: e se fosse una carenza di vitamina D?
Una carenza di vitamina D è associata a un aumento di peso corporeo e maggiori livelli di grasso addominale. I5 segni che indicano bassi livelli di vitamina D

Fonti scientifiche

[1] The Effect of Vitamin D Supplementation on Metabolic Syndrome Parameters in Overweight and Obese Children and Adolescents in Greece -  Christos Giannios, Nicolas Nicolaides, Ioanna Farakla, Georgios Papadopoulos, Sofia Gennitsaridi, Sofia Karampatsou, Gerasimos Kolaitis, George Chrousos & Evangelia Charmandari