16 dicembre 2019
Aggiornato 13:30
In libreria in nuovo libro di Pucci Romano

La salute? Passa prima dalla pelle

«Un’amica per la pelle», in libreria il nuovo libro di Pucci Romano che spiega tutto sull’importante e più grande organo del corpo

Non è certo un medico qualunque. Pucci Romano – specialista in dermatologia – collabora da molto tempo con l’Espresso, la Repubblica, Viversani e Belli e Ok Salute. Ma è possibile che l’abbiate vista in alcune trasmissioni Rai e Mediaset. Insomma, non è certo una persona che passa inosservata. E il motivo di tanta celebrità è la sua vasta conoscenza in campo medico. Conoscenza che ha condiviso con tutti noi in maniera molto semplice e curiosa nel suo nuovo libro «Un’amica per la pelle», edito da Giunti.

Un libro ricco di spunti interessanti
Ciò che contraddistingue il libro di Pucci Romano è che tutti possono leggerlo. Non si tratta di uno dei soliti – noiosissimi – trattati medici. È piuttosto una guida per la nostra salute attraverso la cura – e la consapevolezza – della pelle. Ma non solo. Perché tra le varie pagine si parla anche della corretta alimentazione, del benessere dei capelli, dell’utilizzo dei cosmetici e tanto altro ancora.

Sapevi di essere peloso come uno scimpanzé?
Eh già, è proprio così. Forse non lo sai ma non sei la scimmia nuda che pensavi di essere. La dottoressa Romano spiega in maniera molto chiara e interessante come noi abbiamo in realtà lo stesso numero di peli del nostro cugino scimpanzé. E questo vale anche per le donne. «La differenza non sta nel numero – scrive Pucci Romano nel suo libro – ma nella qualità, cioè nella struttura del pelo. La verità è che fatta eccezione per i palmi delle mani, le piante dei piedi e le labbra, noi siamo rivestiti di peli in ogni millimetro del nostro corpo. Detto più tecnicamente, i follicoli piliferi, cioè le strutture che producono le cellule che andranno a costituire il pelo, sono presenti in tutta la superficie cutanea». In sostanza: è inutile che ci crediamo tanto evoluti, a livello pratico il nostro corpo – e in alcuni casi potremmo anche dire il nostro cervello – non è poi così diverso da quello degli animali.

Sei sicuro di aver comprato un cosmetico naturale?
Diciamo la verità: bio e naturale sono ormai una moda. Molte persone sono disposte a spendere fior di quattrini per alimenti e cosmetici in difese del motto ’’naturale è sano’’. Ma è proprio così? La verità è che non esiste alcun cosmetico naturale al 100 per cento presente sul mercato. A meno che non si tratti di un burro o un olio purissimo – senza altre aggiunte. «Il termine naturale indica tutto e niente: è naturale tutto ciò che esiste in uno dei diversi comparti naturali del nostro pianeta (minerale, fossile, vegetale, animale, umano, geosfera, biosfera, atmosfera, stratosfera…). Anche l’Uranio, il petrolio, il mercurio o l’abseto appartengono al mondo minerale e sono a tutti gli effetti prodotti naturali. Ciò non significa che siano buoni. Pertanto si può dire che l’utilizzo del termine naturale è corretto se si vuole indicare una filosofia o uno stile di vita che includa, soprattutto, il rispetto perla natura», continua Romano in Un’amica per la pelle.

Sapevi che la depilazione è stata inventata dagli antichi Egizi?
In realtà sembra che sia nata in epoche ancor più remote, tempi in cui le donne eliminavano i propri peli con l’ausilio di una roccia affilata e spuntoni di conchiglia. Metodo che per altro nessuno si sognerebbe di fare in epoca moderna. Ma come sempre, gli antichi Egizi ne sapevano una più del diavolo e avevano inventato la prima ceretta della storia. Ovviamente non con le cere poco naturali che usiamo ai giorni nostri. Pucci Romano, nel suo libro, racconta che utilizzavano la cera d’api fusa a caldo. Mentre Cleopatra ideò un miscuglio a base di trisolfuro di arsenico. Infine gli arabi usavano un metodo decisamente alternativo: il threading: «un filo di cotone, mosso con sapiente maestria, aggancia il pelo alla base e lo strappa». Mentre la prima cera depilatoria casalinga nasce intorno al 1700 utilizzando un miscuglio a base di idrossido di sodio. Queste e altre centinaia di curiosità che spaziano dall’alimentazione alla rasatura della barba, sono contenute nel nuovissimo libro di Pucci Romano pubblicato da Giunti e ancora caldo di stampa. Si trova nelle migliori librerie online e non al prezzo di 14,90 euro.