7 giugno 2020
Aggiornato 01:30
Tutte le cose da evitare come la peste durante le feste

Il Natale potrebbe uccidere il tuo cane

L’abitudine a elargire al proprio cane bocconcini o avanzi dei pranzi delle feste, e altri elementi, potrebbero mettere seriamente in pericolo la salute, se non la vita, del nostro amico a quattro zampe. Ecco i cibi e anche altri oggetti da evitare come la peste

LONDRA – Gli esperti del Dogs Trust di Londra hanno messo sull’avviso i proprietari di cani dall’indulgere a dare certi cibi al proprio amico a quattro zampe. Ci sono infatti alcuni alimenti che possono mettere in serio pericolo la loro salute, se non addirittura la vita. Oltre a questi, ci sono anche altri elementi o oggetti che dovrebbero stare alla larga dal cane.

Non farsi intenerire
L’errore più grande che si possa fare è farsi intenerire da quegli occhioni imploranti del proprio cane. E’ facile infatti in quei momenti lanciare un bocconcino di ciò che si sta mangiando. Ma se il nostro amico a quattro zampe non disdegna di certo, è possibile che proprio quel pezzetto di cibo lo avveleni, o gli causi seri problemi di salute.

Non considerarli una pattumiera
Altro errore che si può commettere durante le festività, è pensare che il proprio cane sia una sorta di pattumiera a cui gettare gli avanzi di pranzi e cenoni. Anche in questo caso, oltre a rischiare di farlo diventare obeso (con tutte le conseguenze del caso), si può fargli del male.

Avvelenamenti
«Come veterinario ho visto alcuni esempi terribili di avvelenamento del cane durante il periodo natalizio – ha commentato al Liverpool Eco il direttore del Dogs Trust – In molti casi il proprietario era totalmente all’oscuro dei pericoli nascosti [nel cibo] e voleva semplicemente essere gentile con il proprio cane, che era impaziente di condividere il divertimento natalizio. Come con gli esseri umani, tutti gli alimenti dovrebbero essere dati con moderazione».

I cibi e altri elementi da evitare come la peste
Ci sono dunque cibi e altri elementi che dovrebbero essere tenuti alla larga dal proprio cane. «Oggetti per le feste che bisogna evitare di dare al vostro cane includono bacche di agrifoglio, vischio, cibi con il dolcificante xilitolo e alcol come il vin brûlé», sottolinea il veterinario.

Di seguito l’elenco del Dogs Trust dei cibi e altri pericoli per il cane.

  • Albicocca (noccioli). I noccioli di albicocche possono essere fatali per i cani.
  • Agrifoglio (bacche). Provocano disturbi di stomaco, tremori, convulsioni, perdita di equilibrio.
  • Vischio. Causa problemi di stomaco, e può causare irritazioni cutanee. Se mangiate da un cucciolo, qualche bacca può essere fatale.
  • Stella di Natale. La Poinsettia rossa o Stella di Natale può causare diarrea e crampi addominali. La sua linfa può causare irritazioni o addirittura la cecità se si viene a contatto con gli occhi del cane.
  • Uvetta. L’uvetta contenuta nei panettoni o in altri dolci natalizi può causare insufficienza renale e può essere fatale.
  • Cioccolato. Una sostanza chimica contenuta nel cioccolato, nota come teobromina, può causare gravi danni all’animale domestico, anche in piccole quantità. Più il cioccolato è fondente, più alta è la percentuale di cacao e dunque di teobromina.
  • Pile e Batterie. Anche se le pile e le batterie si usano tutto l’anno, a Natale è facile ve ne siano di più in giro, magari lasciate dai bambini e in attesa di essere utilizzate nei giocattoli. Il cane le può masticare, con gravi danni alla salute.
  • Aspirina e ibuprofene. Se per rimediare al mal di testa da festeggiamenti si lasciano alla portata della bocca del cane farmaci come Aspirina o altri antidolorifici, è bene sapere che possono essere molto nocivi per l’animale, se ingeriti.
  • Liquido Antigelo. Non è improbabile trovare tracce di liquido antigelo nelle pozzanghere durante l’inverno. Questa sostanza pare abbia un gusto che attrare sia cani che gatti, ma li può avvelenare e rivelarsi fatale anche in piccole dosi. Evitare pertanto di far bere l’acqua delle pozzanghere al proprio animale domestico.
  • Bevande alcoliche. Anche l’alcool e le bevande alcoliche sono dannose per il cane e causare gravi problemi al fegato. Non somministrategliele, anche se in piccole dosi.
  • Caramelle di zucchero e dolcificate con edulcoranti. Caramelle di zucchero o «light», cioè edulcorate con dolcificanti come per esempio lo xilitolo, sono in grado di causare gravi danni di salute al proprio animale.
  • Ossi cotti. Gli ossi di animali come tacchino, pollo, agnello, manzo e maiale possono facilmente scheggiarsi e perforare lo stomaco del proprio cane. Sono pericolosi, evitiamo quindi di darglieli, anche se ci fissa con lo sguardo implorante.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal