5 dicembre 2019
Aggiornato 22:30
mastectomia additiva in declino

Sempre più donne rinunciano al seno rifatto

Un’indagine svela che la mastectomia additiva, o aumento del seno, è in declino. Sempre più donne decidono di restare al naturale, valorizzando ciò che sono e ciò che hanno

LONDRA – Dopo anni di boom, la corsa al seno rifatto pare stia oggi mostrando una battuta d’arresto. Secondo un sondaggio sono sempre più le donne che non intendono farsi ritoccare e, invece, mantenere, e magari valorizzare la propria naturalezza.

COSÌ COME SEI – Da diversi anni a ‘sta parte siamo stati abituati a vedere ogni sorta di ritocco estetico. Ma, tra i più in voga da sempre tra le donne c’era la mastectomia additiva, ossia l’aumento del volume del seno. Oggi, invece, pare che si stia affermando una tendenza inversa: sempre più donne rinunciano al gonfiaggio per restare se stesse, al naturale.

TUTTE COME KATIE – Sull’onda dell’eco di Katie Price che qualche tempo fa ha annunciato di essersi fatta rimuovere le protesi al seno, molte donne hanno anch’esse rinunciato al seno rifatto. Il sondaggio ha rivelato che il ricorso alla mastectomia additiva è sceso del 3,6% rispetto allo scorso anno. Un aumento si è invece riscontrato in diverse procedure per valorizzare il proprio seno in modo più naturale, o anche il ricorso al botulino per il volume. Secondo gli analisti, il fenomeno è stato anche alimentato dall’utilizzo sempre più assiduo dei selfie e dei social network.