21 settembre 2020
Aggiornato 08:30
Virus ancora da sconfiggere

Scoperto dove si nasconde l’HIV

Gli scienziati scoprono che il virus dell’HIV, che causa l’Aids, rimane nascosto all’ombra delle cellule immunitarie non attive. La scoperta potrebbe portare finalmente all’eliminazione del virus, che fino a oggi è impossibile

NEW YORK – La lotta al virus dell’HIV, responsabile dell’Aids, è sempre aperta. Fino a oggi, infatti, sebbene si riesca a sopprime l’infezione, è ancora impossibile eliminare del tutto il virus. La scoperta di dove si nasconde potrebbe invece portare a debellarlo una volta per tutte.

FIN DOVE SI PUÒ – I farmaci attuali arrivano fin dove possono, ossia riescono a sopprimere l’infezione da HIV, ma purtroppo non sono ancora in grado di eliminare il virus. Questo perché i farmaci non arrivano ad agire sulle cellule immunitarie in cui si nasconde, dormiente, il virus. La scoperta è stata fatta dai ricercatori della Rockefeller University e pubblicata su Cell. Qui, hanno dimostrato come i leucociti infetti possono proliferare nel corso del tempo, producendo molti cloni, tutti contenenti il ​​codice genetico del virus HIV.

ANCHE VENT’ANNI DOPO – Secondo la dott.ssa Lillian Cohn, che ha coordinato lo studio, l’HIV interessa più che altro i linfociti T CD4, un tipo di cellule T coinvolte nell’avviare una risposta immunitaria. Quando questo avviene si genera un’infezione attiva, che dirotta la cellula a produrre più copie di se stessa al fine di infettare altre cellule, uccidendole durante il processo. I farmaci antiretrovirali che sopprimono l’infezione HIV interrompono questo dirottamento, ma il virus può anche non riuscire a produrre un’infezione attiva, rimanendo tranquillo, e lasciando un piccolo frammento di DNA nascosto all’interno del genoma della cellula ospite. Quando è così, i farmaci hanno nulla da interrompere e l’infezione rimane latente. Se un paziente smette di prendere farmaci antiretrovirali, il virus può provocare l’Aids anche 20 anni dopo l’infezione iniziale, spiega Cohn. Da qui la necessità di scovare ed eliminare il virus nascosto.