28 gennaio 2020
Aggiornato 02:30
Ricerca scientifica

L'Alzheimer ha cinque nuovi geni

Sono stati identificati da due gruppi di ricercatori, facendo così raddoppiare il numero di quelli noti fino ad oggi

PARIGI - Cinque nuovi geni implicati nell'insorgenza dell'Alzheimer sono stati identificati da due gruppi di ricercatori, facendo così raddoppiare il numero di quelli noti fino ad oggi. Pubblicati nella rivista specializzata Nature Genetics, i nuovi risultati consentono di allargare le piste della ricerca sulle cause di questa malattia complessa e incurabile oltre a poter contribuire a individuare le persone più a rischio.

GENE BIN1 - All'origine di questi risultati, due equipe, una francese e una britannica che hanno lavorato separatamente e in seguito messo a confronto i loro dati. Le due squadre di ricercatori hanno analizzato il genoma di 59.176 individui di cui 19.870 affetti da Alzheimer prima di scoprire i cinque nuovi geni che sono i seguenti: ABCA7, MS4A, EPHA1, CD2AP e CD33. Hanno anche confermato l'importanza del gene BIN1.