18 febbraio 2019
Aggiornato 22:00
Immigrazione

Affonda barcone, 117 morti. Salvini: «Le ong tornano in mare e i migranti a morire»

Lo afferma su Facebook il vicepremier Matteo Salvini, ribadendo che «in Italia i porti erano e rimarranno chiusi per ong trafficanti e tutti gli altri»

ROMA - «In Italia i porti erano sono e rimarranno chiusi». Così il Ministro dell'Interno Matteo Salvini in una diretta Facebook. «Sarà una coincidenza che da tre giorni c'è una nave di una ong olandese e tedesca che gira davanti alle coste della Libia ed è un caso che gli scafisti tornano a far partire gommoni mezzi sgonfi che poi affondano e si contano morti e feriti?», ha domandato Salvini, secondo il quale il naufragio emerso in queste ore «è la dimostrazione che se riapri i porti ritornano i morti quindo no no no, cuori aperti per chi scappa davvero dalla guerra ma porti chiusi per ong trafficanti e tutti gli altri».

Navi ONG e coincidenze

«Tornano i naufragi nel Mar Mediterraneo, altri morti, ripartono barconi... eh ragazzi sarà una coincidenza che da tre giorni c'è una nave di una ong olandese e tedesca che gira davanti alle coste della Libia ed è un caso che gli scafisti tornano a far partire gommoni mezzi sgonfi che poi affondano e si contano morti e feriti?», ha dichiarato Salvini.

Vogliamo solo una migrazione regolata

«Quelli che si fingono buoni sono aiutanti dei cattivi quelli descritti come cattivi vogliono solo una migrazione regolata e controllata». Per questo, «si scordino di ricominciare a dire 'dove vado, chiedo un porto in Italia, Salvini è cattivo, vergogna, fascista': in Italia no, i primi 19 giorni di gennaio 2019, rispetto al 2018, c'è un calo degli arrivi in Italia del 94 per cento: erano più di 2000 già sbarcati l'anno scorso, ora siamo fermi a quota 100. Se gli arrivi erano 2000, c'erano 2000 problemi e più possibilità di morire in mare, con quota 100 ci sono meno problemi per chi parte e per gli italiani, che di problemi ne hanno già tanti senza che ci vengano portati dagli scafisti e dalle ong».

Porti chiusi per ong trafficanti

«Adesso magari cominceranno le litanie dei professori, degli intellettuali, di un cardinale, di 6000 telegiornali, 'aprite, spalancate, accogliete', no no e no, il naufragio è la dimostrazione che se ripari i porti ritornano i morti, quindi no no no, cuori aperti per chi scappa davvero dalla ma porti chiusi per ong trafficanti e tutti gli altri». Secondo Salvini, «se la nave tedesca ha raccolto gli immigrati, faccia il giro lungo, vada a Berlino, arriva a Rotterdam poi va a Amburgo... Se è olandese, vada a Rotterdam, se è francese vada a Marsiglia».